Le lire possono renderti ricchissimo: avere questa moneta da 100 lire può cambiarvi la vita

Esiste una particolare moneta da 100 lire che ha un valore stratosferico. Chi la possiede potrebbe scoprire di avere una fortuna tra le mani

Collezione monete (Instagram)

In un periodo di crisi economica come quello attuale, fare una scoperta del genere potrebbe sistemare diverse cose nella vita di ognuno di noi. Il discorso naturalmente non vale esclusivamente per le monete, ma per qualsiasi tipologia di oggetto che può interessare ad una determinata categoria di collezionisti.

Solitamente questi ultimi, soprattutto i più incalliti, sono disposti a tutto pur di accaparrarsi il pezzo tanto desiderato, arrivando ad offrire cifre inimmaginabili. Tale ragionamento vale ancor di più quando si parla di aste, nelle quali vengono messi in vendita anche gli articoli più disparati.

 

Tornando a parlare di monete, intorno ad esse ruota uno studio scientifico ed accurato delle stesse, con esperti in materia che forniscono il loro ricercatissimo giudizio sull’effettivo valore. Senza di essi in effetti, sarebbe davvero complicato riconoscere delle differenze che all’occhio inesperto risultano pressoché invisibili.

Leggi qui -> Ecco la moneta da 2 euro che vale come un appartamento: potreste averla

Leggi qui -> Vincenzo Salemme, dai sorrisi all’orrenda disgrazia: ecco come sta

La moneta da 100 lire dal costo impensabile

Tra le varie monete che possono arrivare a cifre astronomiche, naturalmente ci sono anche alcuni tagli di lira italiana, come ad esempio quello di cui vi vogliamo parlare oggi.

Di esempi possiamo farne diversi in realtà, di cui certi potrebbero convincervi a controllare i vostri vecchi portafogli. Le 5 lire coniate nell’immediato dopoguerra sono composte da un mix di differenti leghe, tra cui l’alluminio e il magnesio. Tale peculiarità fa schizzare il loro prezzo intorno ai 1000 euro.

Oltre a questa vi riportiamo anche l’esistenza di un’altra moneta, quella da 1 lira stampata più o meno nello stesso periodo della precedente. È riconoscibile grazie al disegno raffigurato su di essa: su una faccia c’è una donna con una spiga di grano fra i capelli, mentre sull’altra una semplice pianta di arancio. Sui siti internet dedicati, le più costose tra quelle di questo tipo sfiorano la cifra di 1500 euro.

100 Lire d’oro del 1923

Infine ecco la moneta che potrebbe rendere davvero entusiasta chi ne è in possesso. Il taglio da 100 lire visibile in foto è stato messo in circolo nel 1923, mentre l’unica lega utilizzata per la sua realizzazione è l’oro. I pezzi conservati in maniera migliore, caratterizzati da determinati dettagli visibili soltanto davanti ad un occhio esperto, possono far aggirare il costo intorno ai 2000 euro.