Simone Montedoro, dalla storia con Manuela Arcuri alla malattia: ecco come l’ha scoperta

Il noto attore romano, ex di Manuela Arcuri, qualche tempo fa ha scoperto di avere una malattia. Vediamo di che si tratta

Simone Montedoro (Instagram)

Dopo aver esordito nel mondo dello spettacolo tramite la sua partecipazione in alcuni fotoromanzi, verso la fine degli anni novanta Simone si è approcciato alla recitazione, prendendo parte ad una serie di spettacoli teatrali.

Più o meno nello stesso periodo, per l’attore è arrivato anche l’esordio sul set cinematografico, in un film diretto dal regista e sceneggiatore Claudio Caligari intitolato “L’odore della notte”.

Proprio quest’anno invece, Montedoro è tornato sul grande schermo, interpretando il personaggio di “Riccardo” all’interno delle riprese della pellicola “Diversamente”. Tuttavia la notorietà di cui gode Simone è stata costruita prevalentemente grazie alla tv, dove è stato protagonista di diverse fiction e serie.

 

Probabilmente la più celebre a cui ha preso parte è “Don Matteo”, dove ha vestito i panni del “Capitano Giulio Tommasi”. Nel 2020 invece, sempre sul piccolo schermo, ha recitato in una miniserie realizzata da Andrea Porporati, chiamata “Come una madre”.

Leggi qui -> Arisa ha sempre indosso una parrucca: lo fa per un motivo tristissimo

Leggi qui -> Enorme gioia per Luca Argentero: arriva a casa la nuova bimba

La malattia di Simone Montedoro

Sono diversi anni ormai che Simone è fidanzato con Lara Carnevale, ex atleta professionista, con la quale nell’agosto del 2014 ha avuto un bambino che si chiama Matteo.

Prima di conoscere la sua attuale compagna però, il romano ha intrattenuto una relazione sentimentale con un’altra nota attrice. Stiamo parlando della storia d’amore con la bellissima Manuela Arcuri, naufragata poi qualche tempo più avanti.

Attualmente Montedoro è felice e sereno insieme alla sua amata famiglia, tuttavia in passato tale tranquillità è venuta a mancare nella sua vita. A seguito di alcuni controlli infatti, i medici gli hanno diagnosticato una malattia chiamata “Linfoma di Hodgkin”, una sorta di tumore maligno che attacca il sangue, il midollo osseo e gli organi che vanno a comporre il sistema linfatico, tra cui la milza.

 

A seguito della suddetta scoperta, Simone ha preso la decisione inevitabile di accantonare il suo lavoro in modo da dedicarsi alle cure che ha dovuto ricevere, le quali fortunatamente hanno sortito l’effetto sperato.

Proprio per questo ad oggi è tornato in forma smagliante, come dimostrato negli ultimi film in cui ha recitato, anche se lo spavento per lui e per la sua famiglia è stato grande, come confessato dallo stesso.