Cristina Parodi e il retroscena con Giorgio Gori: “Tornava a casa con..”

Interessanti particolari sulla vita privata della bella conduttrice. Il suo matrimonio con Giorgio Gori è saldo, ma non tutti sanno alcuni particolari.

Cristina Parodi è uno dei volti storici delle reti Mediaset e Rai. Presenza fissa nei pomeriggi di Canale 5, ha sempre realizzato programmi divertenti e interessanti. Il suo stile è semplice e sorridente, mai una parola fuori posto o uno scandalo privato. Forse per questo il pubblico la ama così tanto. Nata ad Alessandria e laureata in lettere, ha iniziato come ospite nei programmi sportivi delle televisioni private per poi approdare alle reti nazionali.”Verissimo”, “La vita in diretta”, “Domenica In”, sono solo alcune delle trasmissioni televisive da lei condotte. Oltre a vari anni come annunciatrice di notizie al Tg5.

Cristina Parodi e Giorgio Gori sono sposati da più di 25 anni. La coppia ha già festeggiato un traguardo importantissimo della loro vita coniugale, cioè le nozze d’argento. Cristina e Giorgio si sono sposati nel lontano 1995 e dal loro matrimonio sono nati Benedetta, Alessandro e Angelica. Tra alti e bassi il loro matrimonio non ha mai subito grandi crisi o momenti di incertezza, complice il grande amore che li lega ormai da tempo. Sono entrambi molto attaccati ai figli che regalano belle soddisfazioni. Alessandro studia scienze a Siena, Angelica, la più piccola, è appassionata di canto, Benedetta invece ha una laurea in scienze gastronomiche.

Le rivelazioni di Cristina sul marito

Giorgio Gori è il sindaco di Bergamo e in questo periodo è sempre stato in prima linea per l’emergenza Covid. Il virus ha colpito infatti duramente proprio la sua città. Gori ha sempre cercato di fare il possibile per i suoi concittadini, riscuotendo sempre molti apprezzamenti per il suo lavoro. Non è stato facile per Cristina stargli accanto in un momento cosi delicato. La giornalista ha rivelato di essere stata presente sempre per suo marito, quando esausto tornava a casa la sera dopo ore ed ore di dure lavoro. La Parodi ha raccontato che Giorgio faceva rientro a casa con la sofferenza nel cuore a causa delle morti da Coronavirus.

“Ho provato a sostenerlo. Lui a fine giornata aveva bisogno di una spalla, di abbracci, di staccare un secondo. E io ho cercato di essere accogliente. Giorgio tornava a casa portandosi dentro un dolore enorme”- ha raccontato Cristina in varie interviste. Non ha mai smesso di rincuorarlo e consolarlo ed ha cercato sempre di tranquillizzarlo, prendendosi cura di lui con premure ed attenzioni costanti. Del resto per lei Giorgio è l’uomo più importante della sua vita, un compagno di vita, una spalla su cui poter sempre contare così come lei è sempre pronta a porgergli la sua.