Massimo Giletti, tra la malattia e i continui ricoveri: il dramma del giornalista

Massimo Giletti è uno tra i conduttori più amati della Tv. Tempo fa ha rivelato al pubblico un problema che l’ha colpito durante l’adolescenza

Massimo Giletti

Uno dei conduttori più amati dal pubblico è sicuramente Massimo Giletti, che ha dimostrato un gran dinamismo nel corso della sua carriera. Di chi si tratta, se non di Massimo Giletti? Un personaggio che è stato in grado di costruire un grande percorso all’interno del piccolo schermo. Il conduttore, nativo a Torino, oggi è uno dei volti più noti e rappresentativi della Tv italiana.

Ormai è un po’ di tempo che Giletti è sbarcato su La7, dove è alla guida di “Non è l’Arena”. In questo programma sono diverse le tematiche che vengono trattate e Giletti è in grado di gestire tutte le questioni, anche quelle più spigolose. È stato messo di fronte ad argomenti di ogni tipo, comprese tante polemiche.

Ad esempio come la nuova coppia formata dal cantante neomelodico Tony Colombo e la compagna Tina Rispoli od anche il caso del ministro Bonafede ed il lockdown. Insomma questi sono solo alcuni degli argomenti trattati durante a Non è l’Arena. Giletti, insomma, ha costruito un programma in cui l’attualità fa da protagonista.

Ma è riservata attenzione anche alla denuncia di tutto ciò che all’interno del nostro paese non funziona. Come i tanti personaggi dello spettacolo, anche Massimo ha alle spalle un passato tutt’altro che roseo. Durante la sua adolescenza è condizionato da un problema che lo ha accompagnato a lungo, durante tutto il suo percorso di crescita.

La malattia di Massimo Giletti, ecco come sta

Qualche tempo fa, Massimo ha affrontato l’argomento ai microfoni di “Maria con te”, di fatto un’occasione per testimoniare la sua grande fede e la devozione per la Madonna di Lourdes. Durante la sua gioventù, Giletti ha dovuto fronteggiare una problematica molto seria.

Giletti ha spiegato: “Ero affetto da una forma grave di scoliosi e ho dovuto portare corsetti, busti in gesso ed essere ricoverato più volte in ospedale”. Questo retroscena era sconosciuto a tutti, ed il conduttore ha deciso di parlarne a cuore aperto.

Ha raccontato che sia un bambino prima ed un adolescente poi, l’esperienza non è stata per nulla semplice e che però le fatiche di quel periodo lo hanno fortificato per il futuro. Spiega Giletti: “Nella mia vita ho fatto trenta viaggi a Lourdes”.

Leggi anche -> Nancy Brilli, dal tumore alle numerose operazioni chirurgiche: oggi come sta

Leggi anche -> Albano, dalla malattia con cui dovrà convivere per sempre alla morte sfiorata: oggi come sta

Leggi anche -> Cristina Parodi e il retroscena con Giorgio Gori: “Tornava a casa con..”

Infine racconta che ha avuto la fortuna di avere molti contatti diretti con i malati lavorando nelle piscine e, per i primi venti anni, viaggiando anche in treno con loro. La presenza viva della Madonna, per Giletti, è in quel posto.