Stefano D’Orazio, la moglie rivela il retroscena sulla morte: “Si stava riprendendo ma..”

Dopo la morte di Stefano D’Orazio, Tiziana Giardoni ha rilasciato una lunga intervista al settimanale “Di Più”. La donna ha voluto raccontare gli ultimi momenti di vita del marito e del modo in cui il coronavirus ha influito in modo negativo su di lui

Stefano D'Orazio

Ormai è da qualche anno che D’Orazio stava combattendo con una malattia grazie all’ausilio di alcuni medici toscani con cui stava testando una nuova cura. Tutto ciò è andato avanti fino a quando il Coronavirus non ha peggiorato l’intera situazione.

La moglie Tiziana ha quindi rivelato che, Stefano D’Orazio, soffriva di problemi al sistema immunitario. Quindi, a causa delle difese del suo corpo molto basse, Stefano era a rischio per qualsiasi tipo di infezione anche di lieve entità. Grazie alla competenza dei medici di Siena, stava seguendo una cura che sembrava funzionare al punto da portare D’Orazio a fare un po’ di esercizi fisici la mattina.

La moglie  Racconta che, una notte, Stefano è colpito da una febbre molto alta causata dal Covid. Inspiegabile, afferma Tiziana, è come il marito si sia potuto contagiare in quanto egli non usciva mai di casa.

Molto probabilmente la moglie crede di averlo infettato lei, in quanto era suo compito uscire per fare la spesa e svolgere altre commissioni. Anche se il suo tampone è risultato negativo. Proprio a causa di questo Stefano è stato trasportato in ospedale dall’ambulanza. La moglie non è potuta stare a contatto con l’uomo per le ovvie restrizioni in fatto di sicurezza e tutela anti-pandemia.

La salute di Stefano D’Orazio aggravata anche dal Covid prima della morte

Stefano D'Orazio

Proprio come tutti coloro che hanno lasciato questo mondo a causa del Coronavirus, anche Stefano D’Orazio è morto da solo. Inoltre non è stato possibile vedere il corpo nemmeno dopo la sua morte. L’obiettivo di Tiziana Giardoni adesso è quello di terminare l’ultimo lavoro di Stefano D’Orazio. Si tratta del romanzo intitolato “Tsunami”.

Nell’ultimo periodo inoltre, il batterista dei Pooh, stava scrivendo anche un nuovo musical dal nome “Parsifal” insieme alla realizzazione di un documentario sulla storia del gruppo di cui ha fatto parte per tutti questi anni. Tiziana Giardoni e Stefano D’Orazio si sono conosciuti ad una festa di compleanno nel 2006. In quell’occasione vi erano numerosi personaggi famosi al punto che la stessa donna non aveva fatto caso alla presenza del batterista dei Pooh.

Proprio per questo è stato lo stesso Stefano a fare il primo passo, con una battuta che ha attirato l’attenzione di quella che è diventata poi sua moglie. Al termine della serata l’artista ha chiesto il numero di telefono di Tiziana e da quel momento è iniziata tutta la loro storia. La relazione è quindi iniziata nel 2007, anche se i due si sono sposati 10 anni dopo.

Leggi anche -> Enrico Papi e la sua famiglia a rischio di vita: il racconto distruttivo

Leggi anche -> Paolo Bonolis allontanato dal funerale di Gigi Proietti: Dopo mesi esce la verità

Leggi anche -> Gerry Scotti di nuovo a contatto coi medici: lacrime infinite

Ecco le parole dolcissime che Tiziana Giardoni dedica a suo marito per salutarlo: “Stefano mi ha regalato la favola: era il mio principe azzurro. Io sono felice e orgogliosa di aver fatto parte della vita di un uomo meraviglioso come Stefano”.