Antonello Venditti, i pensieri suicidi: È stato salvato da un collega

Antonello Venditti è un grandissimo artista della scena musicale italiana. Purtroppo ha vissuto un momento buio, superato grazie ad un collega 

antonello venditti

Uno dei più grandi cantanti italiani di sempre, Antonello Venditti, è nato a Roma nel 1949. È considerato uno dei migliori cantautori italiani con il maggior numero di copie vendute dei propri dischi. L’esordio di Venditti è andato a braccetto insieme al suo amico Francesco De Gregori, con il quale ha formato un duo che li ha visti nascere insieme.

Tuttavia il vero successo per Antonello arriva nel 1975, periodo in cui si ritrova ai primi posti di tutte le classifiche delle hit parade. Da qui sono iniziati i numerosi successi del cantante tra cui Compagni di scuola, una canzone che ricordava i tempi del liceo che ancora oggi tutti canticchiano.

Nel corso degli anni però, Venditti ha subito un cambiamento, soprattutto in ambito di sonorità nella sua musica. Infatti viene risaltata maggiormente la ritmica delle sue canzoni e messo in secondo piano il pianoforte, un esempio è In questo mondo di ladri.

Il successo delle canzoni di Venditti, però, è dovuto a tutto ciò che il cantante ha dentro, tutte quelle tristezze profonde che lo hanno segnato nel corso della vita, ovvero un matrimonio finito e il rapporto non proprio felice con sua madre.

Il collega che ha salvato Antonello Venditti da pensieri molto brutti

Il cantautore non canta solo di amore, di passione e di unione ma avendo anche sofferto molto la sua musica è caratterizzata sempre da questo aspetto. Nella mente di Venditti sono viaggiati tanti drammi e lui non ha mai fatto nulla per nasconderli, al contrario li ha sempre raccontati trasformandoli in musica.

Nel 1975 si sposa con Simona Izzo, con la quale ha anche un figlio di nome Francesco. Un amore fortissimo, un legame che sembra indissolubile. Tuttavia termina dopo soli 3 anni, a causa di un presunto tradimento dello stesso Venditti.

Eppure questa conclusione ha segnato il cantautore, lasciando profonda tristezza che non ha mai tentato di nasconde in nessun modo. I suoi più grandi successi, infatti, sono stati dedicati proprio alla sua ex moglie. Successi che ripercorrono quei momenti di tristezza come “Amici mai”, “Ogni volta” e “Dimmi tu cos’e”.

Leggi anche -> Enrica Cenzatti ex di Andrea Bocelli: rivela l’aspra verità sulla separazione dopo anni

Leggi anche -> Platinette, la grave malattia che la tiene lontana dalla tv: oggi come sta

Leggi anche -> Giulia De Lellis si è trasformata completamente: è irriconoscibile

Il cantautore a causa di questa sofferenza prese peso, arrivando a sfiorare i 98kg. In questa fase burrascosa della sua vita pensò addirittura al suicidio. Fortunatamente è sostenuto da Lucio Dalla, che Venditti ricorda come “Un angioletto dal cuore grande”.