Platinette, la grave malattia che la tiene lontana dalla tv: oggi come sta

Maurizio Umberto Egidio Coruzzi, detto Mauro e conosciuto come Platinette, qualche tempo fa ha lasciato la televisione per un grave problema

Mauro Coruzzi - Platinette
Mauro Coruzzi – Platinette (Instagram)

Una delle figure più autorevoli della televisione, almeno secondo quello che è l’indice di gradimento del pubblico da casa, vittima di una malattia che la sta tenendo lontana dalla televisione italiana. Stiamo parlando di Maurizio Umberto Egidio Coruzzi, detto Mauro, e conosciuto con lo pseudonimo di Platinette. Personaggio più che noto all’interno del panorama televisivo italiana, e che negli anni ha riscontrato il successo ma anche il consenso del pubblico.

Figura di rilievo nelle vesti di opinionista, ma ancora giornalista, autore televisivo e conduttore radiofonico, con una carriera cominciata dagli anni ’70 e sviluppatasi in tutto il contesto televisivo italiano. Sono tantissime le trasmissione televisive alle quali Platinette ha prestato la sua autorevole voce da opinionista, e cosi con il tempo la sua popolarità è aumentata in maniera esponenziale.

Negli ultimi anni, poi, Mauro aveva deciso di svestire i panni iconici che lo avevano indentificato per tutto questo tempo, mostrandosi nella sua vesta “naturale”, ovvero proprio come Mauro. Eppure è un po’ di tempo che non si mostra più sul piccolo schermo. In effetti, che fine ha fatto Platinette?

Mauro, la malattia che ostacola tutto

Nel 2019 è arrivata la notizia che ha sconvolto tutto il panorama televisivo nostrano, e che ha visto proprio Mauro protagonista. Insomma, Platinette ha lasciato la televisione. In maniera definitiva, ovviamente, almeno ce lo auguriamo. Il tutto, infatti, è legato ad una patologia molto particolare della quale Mauro soffre da qualche tempo, e che l’ha portato a prendere una decisione drastica: lasciare per curarsi.

Si, ma di cosa soffre esattamente Maurizio Coruzzi? Si tratta di bulimia. Patologia seria e pericolosa, parliamo di un disturbo dell’alimentazione che va a fare da contraltare all’anoressia, e conta ogni anno tantissime persone che vanno incontro a questo particolare problema.

Per scendere le scale mi poggiavo al corrimano, claudicante come se avessi sulle spalle un altro uomo di cento chili. Ho iniziato a fare i conti con me stesso, a dirmi che dovevo seguire regole precise, come la cena entro le 21″, spiegò Mauro ai microfoni del ‘Corriere’.

Leggi anche -> Nancy Brilli, dal tumore alle numerose operazioni chirurgiche: oggi come sta

Leggi anche -> Albano, dalla malattia con cui dovrà convivere per sempre alla morte sfiorata: oggi come sta

Come sta oggi Mauro? Arriva la rivelazione

Ma come sta oggi? Proprio recentemente ha rilasciato un’intervista a ‘I lunatici’: “Come sto? Dal punto di vista sanitario direi bene vista la ragguardevole età raggiunta. Compro ma non mangio tutto. E non posso mangiarlo il giorno dopo”.

Il bulimico ha bisogno di cambiare completamente il menù per sentirsi normale, quando normale non è. Per questo il cibo lo getto. Questo dal punto di vista alimentare mi salva. Ingerisco meno calorie. Anche se amo ancora il cibo spazzatura“, la rivelazione di Platinette. Insomma, pare davvero aver intrapreso il percorso giusto per venire fuori da questo tunnel.