Antonino Cannavacciuolo rivela di amare un’altra: ecco di chi si tratta

Il simpatico cuoco televisivo ha confessato di avere un altro grande amore nella sua vita. Andiamo a scoprire qualcosa in più

Antonino Cannavacciuolo (Instagram)

Nella tv di oggi, i programmi a tema gastronomico sono tra i più seguiti in assoluto. Con ogni probabilità tale successo va ricercato anche nell’abilità di personaggi come Cannavacciuolo, il quale non solo possiede delle doti straordinarie in cucina, bensì è anche in grado di intrattenere il pubblico con la sua personalità verace e spontanea.

Dopo il suo esordio nella trasmissione targata Sky “MasterChef”, quella di Antonino è stata una vera ascesa verso la popolarità. Al tempo stesso però, il cuoco partenopeo non ha affatto abbandonato la sua attività imprenditoriale, anzi, piuttosto ha ulteriormente incrementato il numero di ristoranti e locali da lui gestiti.

 

In realtà, nella gestione di diverse delle sue attività è coadiuvato dalla moglie, Cinzia Primatesta, la quale è una manager esperta ed assolutamente preparata. In parole povere, la donna è il braccio destro dello chef, il quale può contare sul sostegno dell’amata consorte anche per quel che riguarda la sfera del lavoro.

Leggi qui -> Michelle Hunziker e il retroscena sulla rottura con Eros Ramazzotti: “Lo amavo ma mi hanno detto che…”

Leggi qui -> Claudia Mori e il tradimento di Adriano Celentano: Tutta colpa mia perchè…

Antonino Cannavacciuolo e la sua passione

Il conduttore televisivo e Cinzia si sono sposati nel 2005, a seguito di alcuni anni di fidanzamento. I due figli che hanno messo al mondo, Elisa ed Andrea, sono il frutto del loro grandissimo amore.

Ciò nonostante, Antonino ha rivelato che quello per sua moglie non è l’unico amore della sua vita. Lo chef infatti, è un amante della auto sportive d’epoca, come confessato sulle pagine de “Il Corriere della Sera”, durante un’intervista da lui rilasciata qualche tempo fa.

“Adoro le auto sportive del passato e ho iniziato a comprare qualche modello che ha fatto la storia delle corse. Se ne trovano di incredibili a prezzi buoni”, queste le sue parole in cui emerge la sfrenata passione verso tale categoria di vetture.

Antonino Cannavacciuolo (Websource)

Una delle sue preferite, stando a quanto rivelato dallo stesso, è la Lancia Delta Integrale, un gioiello presentato dall’omonima casa automobilistica nel 1987. Dall’anno seguente invece, la macchina è stata lanciata nel mondo delle corse sportive, nello specifico in quello del rally, grazie anche alla sua ottima tenuta su strade sterrate.