Cesare Cremonini, dalla separazione alla malattia: “Ho rischiato di morire”

Il noto cantautore bolognese, Cesare Cremonini, dopo la separazione è stato vittima di una malattia. Vediamo di che si tratta

Cesare Cremonini (Instagram)

I più nostalgici lo ricordano come frontman dei “Lunapop”, gruppo che è stato sciolto ufficialmente nel 2002, anno in cui Cesare ha intrapreso la carriera come solista.

Ciò nonostante, il cantante è riuscito ad affermarsi anche in solitaria, pubblicando una serie di album e singoli di successo. Oltre a questo però, si è cimentato anche nella scrittura di un paio di libri, ultimo dei quali uscito nelle librerie appena lo scorso anno, intitolato “Let them talk. Ogni canzone è una storia”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Diregiovani (@diregiovani)

Più o meno nello stesso periodo invece, Cesare ha concesso un’intervista al “Corriere della Sera”, dove ha raccontato soprattutto di alcuni gravi problemi da lui affrontati. Uno dei principali purtroppo, è strettamente legato alla sua salute, la quale ha fatto preoccupare sia lui stesso che tutte le persone che gli sono vicine.

Leggi qui -> Il marito di Mara Venier avvistato mano nella mano con un’altra donna: ecco chi è

Leggi qui -> Deborah Compagnoni e la separazione con Alessandro Benetton dopo 13 anni: spunta il motivo impensabile

Dalla separazione alla malattia: il calvario di Cremonini

Attualmente la sua vita privata è top secret, infatti non si hanno notizie riguardanti una sua eventuale relazione sentimentale. Tuttavia in passato, si è parlato molto della storia d’amore con una sua nota collega.

Stiamo parlando di Malika Ayane, con la quale è stato fidanzato dal 2009 al 2011, anno in cui è arrivata la definitiva rottura. Le cause precise non sono mai state rivelate, tuttavia sono emerse varie incompatibilità caratteriali. Queste hanno costretto la coppia alla separazione, anche se tra i due è rimasta una buona amicizia, come confermato anche dalla sua ormai ex.

Purtroppo questo non è stato l’unico periodo difficile della vita del cantautore, il quale ha parlato della sua malattia proprio durante il corso della suddetta intervista. Un giorno infatti, mentre stava accompagnando un suo amico dallo psicologo, decise di sottoporsi lui stesso ad una visita, il cui esito fu devastante: gli venne diagnosticata la schizofrenia.

“La sensazione fisica era di avere dentro di me una figura estranea. Quasi ogni giorno, sentivo un mostro premere contro il petto”, la confessione shock dell’artista, che poi prosegue: “C’è una canzone, ‘Nessuno vuole essere Robin’, che avevo scritto in quegli anni, nella quale avevo accennato alla mia sofferenza. Ho rischiato la vita”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da cesarecremonini (@cesarecremonini)

Il percorso che lo ha condotto alla guarigione, non ancora definitiva, è stato lungo ed impervio, caratterizzato da alti e bassi. Un ruolo importante nella sua ripresa lo ha ricoperto proprio la sua più grande passione, ovvero quella nei confronti della musica, la quale ha aiutato l’artista a combattere contro questo bruttissimo male.