Amadeus, la brutta malattia che l’ha colpito: “Tra la vita e la morte”

Amadeus, la stella dei Soliti ignoti, ha sconvolto tutti con una drammatica rivelazione: ecco cosa ha detto

Amadeus è uno dei conduttori più noti della televisione italiana. Dopo aver esordito in radio negli anni ’80, ha avuto un ottimo successo a Radio Deejay e Radio Capital. Contemporaneamente ha deciso di concentrarsi anche sulla carriera televisiva e la sua passione per la musica l’ha portato a condurre diverse edizioni del Festivalbar durante gli anni ’90.

Lo showman ha presentato svariati programmi di successo, alternandosi fra Mediaset e Rai. I più famosi sono sicuramente L’eredità, Mezzogiorno in famiglia e Reazione a catena.

Anche la vita privata dell’artista è stata spesso al centro dei rumors. Proprio sul set de L’eredità ha conosciuto la sua attuale compagna Giovanna Civitillo, che lavorava come ballerina. All’epoca la scoperta della loro relazione destò scandalo perché lui era già sposato con Marisa Di Martino. Dalla prima moglie ha avuto una figlia e dalla seconda un figlio. Al primo matrimonio fu testimone Fiorello, di cui è un grandissimo amico.

Amadeus, la confessione della malattia

A parte questa parentesi amorosa, Amadeus non è il classico vip che finisce sui giornali di gossip per la sua vita privata. Il presentatore, infatti, conduce una vita abbastanza tranquilla ed equilibrata in compagnia dei suoi cari e fa parlare di sé solo per i propri impegni lavorativi.

L’ultimo presentatore di Sanremo, tuttavia, ha sconvolto tutti quando durante un’intervista a Oggi ha rivelato di essere stato colpito da una malattia che l’ha quasi ucciso.

Leggi anche -> Amadeus, distrutto per la massacrante situazione del figlio: “Straziante vedere…”

Leggi anche -> Fiorello non si nasconde più e rivela la mattia: “l’epatite…”

Leggi anche -> Antonella Clerici e la casa fuori dal mondo: vive nel bosco in una casa fiabesca | Eccola qui

Lo volto dei Soliti ignoti ha spiegato di aver rischiato di morire a causa di una grave infiammazione quando aveva solo 7 anni. Per due mesi fu ricoverato all’ospedale di Bussolengo in provincia di Verona e i genitori, molto religiosi, pregarono ardentemente Santa Rita da Cascia. Il conduttore ha rivelato di ricordare molto bene quel periodo e che per alcuni anni non gli fu possibile scatenarsi e fare sport come tutti i bambini. Inoltre, ha aggiunto di essere ipocondriaco e probabilmente è a causa di questa terribile esperienza. “Ho lottato tra la vita e la morte […] Credo che quel disagio vissuto in un’età così delicata mi sia rimasto appiccicato addosso […] Va da sé che non appena avverto un minimo sintomo di qualunque genere mi precipito dal medico“.