Giuseppe Vessicchio e l’abbandono di Maria De Filippi: La sconvolgente dichiarazione

Il direttore d’orchestra più amato di Italia si lascia andare e spiazza tutti. Ecco cosa ha detto


Simpatico e istrionico, è l’icona del Festival di Sanremo. Beppe Vessicchio è uno dei direttori d’orchestra italiani più famosi. Arrangiatore e compositore, ha da subito collaborato con artisti come Lina Sastri e Edoardo Bennato. Inizia anche la sua carriera da comico, nello scanzonato trio “Trettrè“, che poi abbandona. Arrangiatore e direttore d’orchestra al Fesival di Sanremo per innumerevoli artisti. Tra i vari che ha seguito ci sono grandi nomi e importanti promesse della musica italiana. Roberto Vecchioni, Andrea Bocelli, Elio e le Storie Tese,  Zucchero Fornaciari, Avion Travel, Biagio Antonacci, Ornella Vanoni, Fred Bongusto, Max Gazzè, sono solo alcuni dei nomi a cui ha prestato il suo talento.

Napoletano doc, è sposato con Enrica e ha una figlia, Alessia. Ultimamente è anche diventato nonno. Dal 2001 ha avuto modo di collaborare anche con Maria De Filippi nel fortunato programma “Amici“, il talent scout più seguito delle reti Mediaset. Dallo stile impeccabile e ironico, ha offerto in ogni contesto la sua professionalità e il suo carisma. Il ruolo di Beppe Vessicchio ad Amici è molto importante perché il suo giudizio determina il futuro dei ragazzi.

L’addio che nessuno si aspettava, le durissime parole


L’amicizia professionale con Maria de Filippi si è però bruscamente interrotta proprio negli ultimi tempi. Nessuno si aspettava una tale presa di posizione da parte del simpatico musicista, ma a quanto pare non c’è stato nulla da fare. Beppe Vessicchio è irremovibile nella sua decisione. I motivi, fino a poco fa, rimanevano sconosciuti. Oggi però il direttore è uscito allo scoperto, non risparmiando critiche molto dure. Non sono mancate già varie difficoltà in questi tempi di pandemia, in cui lo show è andato avanti senza pubblico. Questo ha determinato grandi difficoltà sia tra i concorrenti sia tra i giudici. Non poche volte, inoltre, lo stesso Vessicchio ha dovuto dare forfait a varie determinanti puntante del reality.

“Le dissi di sì ( a Maria De Filippi) nel 2001, il programma si chiamava Saranno Famosi. Mi chiesero se potesse farmi piacere partecipare all’ipotesi di una scuola d’arte si parlava di personaggi con uno spessore culturale enorme – ha spiegato Beppe Vessicchio – Amici non è più lo stesso di allora. In televisione, come dice la signora De Filippi, per resistere è necessario saper cambiare pelle. E Amici, in quanto a numeri, va bene. Solo, trovo sia un po’ di tempo che non produce più niente, che vive una sorta di stanchezza”