Mara Maionchi, il tumore che l’ha attaccata: “Così ho scoperto..”

Instancabile leonessa della televisione, Mara ha dovuto affrontare un bruttissimo periodo. Ecco le sue parole


Discografica e talent scout, Mara Maionchi ha dato molto alla musica italiana. 80 anni, è ancora una donna dinamica, caratterizzata dalla sua verve e dal suo linguaggio duro ma mai volgare, in simpatico dialetto bolognese. All’inizio degli anni 70 Mara infatti inizia la carriera di talent scout per l’Ariston Records: in questi anni entra in contatto con star musicali del calibro di Ornella Vanoni e Mino Reitano.  Sempre in questo periodo conosce il discografico Alberto Salerno, che successivamente diventerà suo marito. Mara collabora anche con Mogol e Lucio Battisti per la Numero Uno, la loro casa discografica.

La svolta arriva però nel 1975 dove diventa direttore artistico alla casa discografica Dischi Ricordi. Qui Mara scopre talenti come Gianna Nannini e diventa amica di talenti artistici come Umberto Tozzi e Fabrizio De André. Lavora successivamente come direttore artistico per la Fonit-Cetra e scopre star uniche come Mango e Renzo Arbore. Insieme al marito Alberto Salerno, fonda nel 1983 un proprio marchio discografico, la Nisa. Sua è anche la scoperta di uno dei maggiori cantanti di talenti degli ultimi 20 anni, Tiziano Ferro. Nel 2006 fonda, insieme al suo compagno di vita e alle sue due figlie (Giulia e Camilla), un’ulteriore casa discografica: Non ho l’età. Inizia poi l’avventura con i talent show televisivi. Ma Mara ha dovuto affrontare anche una durissima prova.

Ecco come Mara è riuscita a vincere la sua battaglia

Solo da poco Mara ha parlato in pubblico della sua ultima battaglia. “Finora sto bene, ho fatto gli esami un mese fa e tutto è stato positivo – ha detto – Speriamo in bene, cerchiamo di stare tranquilli”. “Questo è un problema che quando ti visita ti lascia sempre qualche perplessità – ha aggiunto Mara Maionchi – Purtroppo ci sono state tante persone che sono più sfortunate di me, la nostra vita è da vivere insieme giorno per giorno, essere felici è quasi un obbligo, non sappiamo mai cosa accadrà, non c’è certezza del domani, bisogna godersi ogni ora fino alla fine”.
Mara Maionchi non ha mai fatto mistero della sua malattia. Anzi, ha sempre parlato apertamente del tumore che l’ha colpita a entrambi i seni, nell’intento di sensibilizzare tutte le donne. Operata al seno a gennaio 2019, per fortuna è andato tutto bene. Poi è cominciata la radioterapia e il lento “ritorno” alla normalità. La scoperta della malattia, però, avvenne in modo molto strano. Con un sogno in cui capiva che doveva sottoporsi ad un altro controllo nonostante il primo fosse andato bene. Una vera e propria premonizione, non l’unica nella sua vita: “Da giovane avevo molti presentimenti che riguardavano persone che incontravo o vedevo – spiega – Magari qualcuno crederà che sono un po’ matta ma non me ne importa niente”.