Il test della porta chiusa: rivelerà il tuo carattere

Esiste un test secondo cui, in base alla reazione di fronte ad una porta chiusa, è possibile rivelare alcuni lati del proprio carattere

Test psicologico (Websource)

Ognuno di noi possiede una determinata personalità che può variare in base ai fattori genetici, alle esperienze di vita ed infine al modo di reagire davanti ad una specifica situazione.

Gli studi sul carattere umano sono innumerevoli, con moltissimi scienziati e psicologi che cercano di svelare dei lati del nostro cervello che tutt’oggi sono ancora ignoti, nonostante gli enormi progressi in tale campo.

A tal proposito, è stato realizzato un test psicologico attraverso il quale c’è la possibilità di far emergere dei dettagli relativi alla personalità dell’individuo che vi si sottopone. Andiamo a vedere insieme di che si tratta.

Leggi qui -> Barbara D’Urso, la battaglia con il male orrendo: “Attaccata a tubi e flebo..”

Guarda qui -> Katia Ricciarelli, massacrata dal dolore immenso: il gesto estremo

Leggi qui -> Giorgio Panariello, la scoperta della malattia: “una cosa piuttosto seria”

Il test della porta chiusa

La situazione proposta all’interno del suddetto test è la seguente: una persona di vostra conoscenza vi invita a recarvi in un determinato luogo. Al vostro arrivo trovate la porta chiusa, qual è la vostra reazione?

In tutto ci sono quattro tipi di possibilità, ovvero: forzare la porta ed entrare, origliare per capire cosa accade dietro la porta, bussare e, infine, urlare.

La prima opzione determina un tipo di carattere forte e deciso, pronto a superare qualsiasi ostacolo si presenta all’orizzonte. Tuttavia un tipo di personalità del genere è incline a ferire i sentimenti del prossimo, in quanto segnala una certa impulsività.

Il secondo caso invece, riguarda le persone più razionali ma al tempo stesso insicure dei propri mezzi. In sostanza, è il classico esempio di chi vuole raggiungere il suo scopo ma senza correre dei grandi rischi.

La terza risposta sta ad indicare una personalità caratterizzata dalla fiducia e dall’educazione. In certe situazioni però, l’eccesso di questi attributi può condurre l’individuo a trascurare sé stesso e i propri istinti.

 

L’ultima scelta, ovvero quella di urlare, rappresenta un carattere esuberante e diretto, il quale però è possibile che venga frainteso dagli altri. Questo perché in certi casi può essere utile non dire tutto ciò che si pensa, poiché esistono delle situazioni in cui sarebbe preferibile utilizzare una buona dose di diplomazia.