Damiano dei Maneskin, cacciato dal gruppo: “Voleva fare…”

Motivazioni inaspettate hanno portato Damiano a uscire dai Maneskin: ecco com’è andata

I Maneskin sono senza dubbio la band pop rock italiana più famosa del momento. I quattro ragazzi romani hanno iniziato a farsi notare nel 2017 partecipando a X Factor, dove sono arrivati secondi. A distanza di alcuni anni il loro successo ha raggiunto tutto il mondo dopo la vittoria dell’Eurovision.

Il gruppo è caratterizzato da membri molto particolari, unici nel loro genere. Tre ragazzi e una ragazza, sono tutti giovanissimi, appena ventenni. Eccoli: Damiano la voce, Victoria il basso, Ethan la batteria e il più piccolo, Thomas, la chitarra.

Con il loro stile iconico e ribelle stanno abbattendo tutti i limiti della musica e della libertà di espressione. Sicuramente sono destinati a fare cose ancora più grandi in futuro.

Damiano dei Maneskin, problemi con il gruppo

Il membro più popolare e amato dei Maneskin è sicuramente Damiano. Il cantante, classe 1999, sta facendo innamorare di sé chiunque. La sua esibizione all’Eurovision resterà nella storia, così come lo scontro con la squadra francese per il presunto uso di droga.

Il frontman piace tantissimo per la sua faccia tosta e la sua voglia di sperimentare generi e stili diversi. Con il suo carisma ha guidato la band prima alla vittoria di Sanremo e poi a quella dell’Eurovision, la competizione musicale più importante in Europa. La canzone vincitrice è stata Zitti e buoni e noi tutti ormai la conosciamo a memoria.

Nonostante i ragazzi siano amici e molto uniti, tra di loro non è sempre tutto rose e fiori. Ecco cos’è successo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

Leggi anche -> Damiano dei Maneskin svela il dettaglio piccante: “A letto…”

Leggi anche -> Serena Autieri, la malattia che ti rovina la vita: “non dormivo..”

Leggi anche -> Paola Perego e il retroscena con l’ex marito: “fingevo…”

Tutti siamo portati a pensare che sia Damiano il leader del gruppo. Ebbene, non è così. La vera anima della band sarebbe la biondissima Victoria. Proprio lei ha fondato il gruppo, ha scelto i componenti e il nome. In un’intervista la bassista ha rivelato che all’inizio, quando erano solo lei e Thomas, non era sicurissima di Damiano e lo aveva cacciato. Avevano gusti troppo diversi: “Facevamo metal e Damiano voleva fare cose più pop. Lo abbiamo allontanato“. Dopo un tentativo fallimentare con un’altra cantante, è stato proprio il ragazzo a tornare e a chiedere di essere riammesso: “Mi ha scritto che voleva fare sul serio: non era più una pippa, era migliorato“. Oggi i quattro sono più uniti che mai e il loro successo crescerà sempre di più.