Paola Perego e il retroscena con l’ex marito: “fingevo…”

La conduttrice svela un retroscena che nessuno immaginava. La confessione riguarda anche l’ex marito…


Dal carattere forte che a volte può sembrare anche freddo, Paola Perego è una delle conduttrici di punta delle reti Mediaset. Nata a Brugherio, ma vive a Milano da sempre, ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo già giovanissima. Ha iniziato da Antenna 3, poi ha raggiunto il successo facendosi notare e approdando sulle reti Mediaset. Collabora con tanti volti noti della tv italiana, specie poi quando è approdata su Rai 2, dove ha condotto programmi come Mattino 2, Pomeriggio in famiglia e molti altri. Ha avuto il piacere di presentare anche Lo Zecchino d’oro e di sostituire, seppur per un tempo limitato, Rita Dalla Chiesa, a Forum.

Sono veramente tante le trasmissioni che l’hanno vista protagonista. Contesa tra Rai e Mediaset ha ritrovato grande successo grazie alla conduzione della seconda edizione de La Talpa e per un breve periodo a Verissimo. Prima con Buon Pomeriggio e poi con Buona Domenica, la trasmissione di punta di Canale 5. a gennaio del 2019 è tornata a condurre una trasmissione su Rai 1Superbrain, giunto alla sua terza edizione. Paola è stata sposata con il calciatore ex Napoli, ora osservatore dell’Udinese, Andrea Carnevale. La coppia si è conosciuta negli anni ’80 e insieme hanno avuto due figli: Giulia e Riccardo. Poi ha conosciuto l’agente Lucio Presta di cui si è perdutamente innamorata e dopo 10 anni di fidanzamento è diventato suo marito nel 2011.

Le parole di Paola che nessuno si aspettava


Paola Perego, conduttrice di tanti programmi televisivi, ha sempre colpito i fan per il suo carattere deciso. Non tutti sanno però che anche lei ha incontrato grandissime difficoltà personali nel corso della sua vita. In questi giorni è uscito il libro autobiografico di Paola Perego Dietro le quinte delle mie paure, dove la conduttrice ha avuto il coraggio di raccontare i suoi problemi più intimi, con cui ha dovuto convivere per 35 anni, ma dalla quale è riuscita ad uscire. “Terrore puro, il fisico va in modalità ‘pericolo’ e provi un totale distacco dalla realtà, perché non senti e non vedi. Sei convinta che morirai”.

Paola Perego ha infatti sofferto sin da bambina di attacchi di panico. I primi segnali del disturbo sono apparsi quando aveva solo 16 anni: “Probabilmente non mi sentivo all’altezza, mi sembrava tutto più grande di me. Lavoravo per aiutare la mia famiglia che faceva fatica ad arrivare a fine mese, volevo far star bene tutti ma forse sentivo la pressione”. Con Andrea, il suo primo marito, la situazione non è stata facile: “Con lui fingevo, ma con le crisi notturne la maschera è crollata. Era scettico, sembrava non capire, come accade spesso a chi non vive e conosce il motivo”.