Maria Teresa Ruta, la battaglia con la malattia rarissima: “5 casi su un milione”

La Ruta è stata costretta a lottare contro una malattia rarissima, la quale ha una percentuale di cinque casi su un milione

Maria Teresa Ruta (Instagram)

Maria Teresa è nata nel capoluogo piemontese dove, una volta compiuta la maggiore età, ha iniziato a recitare a teatro, per la precisione nel 1978.

Tuttavia il vero exploit lo ha compiuto tra gli anni ottanta ed i novanta, dove ha alternato la sua attività come attrice a quella di presentatrice televisiva. In merito al piccolo schermo, la Ruta ha cominciato a lavorare come valletta in alcuni programmi, mentre nel 1984 è arrivata la sua prima conduzione, all’interno della trasmissione sportiva “Caccia al 13”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Maria Teresa Ruta (@mariateresaruta)

Nel secolo corrente invece, la showgirl ha preso parte a tre reality show. Nel 2003 ha partecipato alla prima edizione dell’Isola dei Famosi, vinta poi da Walter Nudo. Più recentemente invece, ovvero nel 2018, si è imposta a “Pechino Express” al fianco di Patrizia Rossetti. Soltanto quest’anno infine, la sessantunenne torinese ha oltrepassato la celebre porta rossa della casa più spiata d’Italia.

Leggi qui -> Eleonora Daniele, la triste battaglia contro la malattia: “lotto con i bambini malati”

Leggi qui -> Umberto Tozzi, il malore sottovalutato: stavo morendo

La dura lotta di Maria Teresa Ruta

Nel corso della sua avventura al “Grande Fratello Vip”, la Ruta si è resa protagonista di un bel percorso, mettendo in luce la sua spontaneità e, al tempo stesso, la sua fragilità.

Insieme a lei c’è stata anche sua figlia Guenda, nata dalla relazione con il giornalista sportivo Amedeo Goria. Con quest’ultimo Maria Teresa ha messo al mondo anche il secondogenito, Gian Amedeo.

La coppia si è poi separata nel 1999, mentre qualche anno dopo è arrivato il divorzio. A partire dal 2006 ha intrapreso un’altra relazione, ossia quella con il produttore discografico Roberto Zappulla, insieme al quale è convolata a nozze nel 2015.

Durante la permanenza nella casa di Cinecittà, la conduttrice ha svelato di aver passato dei brutti momenti in seguito alla nascita di Gian Amedeo. A suo figlio infatti, è stata diagnosticata una malattia rarissima: “5 bambini su un milione nascono con una attività elettrica disturbativa continuativa”, le parole della showgirl, che in un secondo momento spiega in maniera più approfondita cosa intende.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Maria Teresa Ruta (@mariateresaruta)

“Cosa vuol dire? Quando andiamo a letto a volte noi siamo talmente stanti che sentiamo una piccola scossa elettrica, lui da bambino aveva una scossa ogni 20 secondi ed è stata una cosa che abbiamo dovuto curare”, la confessione shock di Maria Teresa Ruta.