Renzo Arbore, la pesante infezione che l’ha attaccato: “Non c’è tempo da perdere”

Renzo Arbore calca ancora con immensa energia il piccolo schermo senza fermarsi mai. Neanche dopo che ha vissuto un momento preoccupante 

renzo arbore

Renzo Arbore, leone da palcoscenico, non si è fermato davanti alla sua smisurata passione per lo spettacolo nemmeno di fronte ai segni di una brutta notizia. Il cantautore lo racconta a Ok Salute e Benessere. Spiega che durante il tour 2019 ha letteralmente sfidato il suo fisico, affrontando i concerti con la febbre a 40 prima di finire in ospedale.

Arbore racconta “Nell’ultimo periodo avevo lavorato tanto. Per mantenere fede agli impegni mi sono spostato dalla Sicilia al Nord. Ho iniziato la tournée a Bergamo. Un trionfo. Non c’erano “terroni” come me tra il pubblico e il consenso è stato tale che nessuno voleva che andassi via dal palcoscenico”. Ma la sera del concerto, però, accade qualche cosa di preoccupante. Arbore sente di avere la febbre.

Allora arriva un medico che visita l’artista, ma non trova nulla di preoccupante. Gli unici nemici del cantante sembrano essere solo l’aria condizionata e gli sbalzi di temperatura, eppure continua a stare male. Anche dopo essere visitato da un secondo medico, il tour di Arbore continua ad andare in scena, questa volta a Torino. “Proprio per la febbricola che non mi dava pace, sentivo che c’era qualcosa che non andava”.

Renzo Arbore e la malattia che lo ha colpito

renzo arbore

Arbore continua il concerto con 39 e mezzo di febbre. Per un paio di ore canta e suono senza fermarsi insieme ai 15 componenti dell’orchestra e Gegè Telesforo. Ironia, divertimento e tanta musica. Renzo Arbore prosegue, spiegando che lo stop decisivo ci fu proprio dopo il concerto. Arrivato in albergo, prima di cena, avverte una grande nausea e la febbre raggiunge livelli altissimi in un attimo. Le sue difese immunitarie erano praticamente bassissime.

“Il tour continua, gli impegni presi vanno rispettati. Avvolto in una coperta e con le compresse di paracetamolo mi sposto verso Milano, nuova e terza tappa del giro, occasione per me importantissima, che anticipa quella di Genova e le altre”. Al Teatro degli Arcimboldi tutti aspettano l’artista. Però la febbre è salita a 40, il sudore diventa  intollerabile ed anche ripartire per Milano non è fattibile.

Quindi rimane in albergo, perché è impossibile rispettare le altre date. Però le domande riguardo la malattia si moltiplicano, la febbre è a 39° fissi, il sudore è costante ed ininterrotto. Arbore è allora trasferito al Pronto Soccorso del Policlinico “La radiografia evidenzia un focolaio di infezione abbastanza importante”.

Leggi anche -> Laura Freddi, la drammatica perdita del figlio: “È crollato tutto”

Leggi anche -> Leonardo Bonucci, la malattia del figlio: “in pericolo di vita…” | Come sta

Leggi anche -> Maria De Filippi è malata: purtroppo il covid potrebbe distruggergli la vita

I dottori quindi decidono che non c’è tempo da perdere. Arriva a Roma con un’autoambulanza ed è ricoverato alla Casa di cura Quisisana. La diagnosi è chiara e non ci sono dubbi, è una broncopolmonite importante. Seguendo poi una cura con ben 7 antibiotici al giorno, e 18 giorni di degenza, Arbore guarisce e ritorna ancora più forte di prima.