Stefano De Martino, confessa il dramma orribile: “siringhe, lacci emostatici…”

Stefano De Martino ha vissuto momenti critici e drammatici. Ecco cosa viene a galla del suo racconto di quel periodo 

Stefano De Martino

Stefano De Martino, famoso per aver partecipato come ballerino al programma Amici di Maria De Filippi, nell’ultimo periodo ha condotto il programma Made in Sud. A gennaio Inoltre abbiamo visto Stefano De Martino alla conduzione del programma su Rai 2 Stasera tutto è possibile.

Il ballerino-conduttore ha raccontato la sua infanzia vissuta a Torre Annunziata, un paese nella periferia di Napoli. Ecco le sue parole: “Sono cresciuto in una realtà violenta, fatta di guerre tra clan, di spaccio all’aria aperta. In quei posti si cresce velocemente“. Il ragazzo ha vissuto all’interno di un palazzo fatiscente, sopravvissuto al terremoto del 1980 in cui non c’è né un portone né il citofono.

Ed è proprio a causa “dell’ingresso libero” molti erano coloro che utilizzavano le scale di quel palazzo per azioni un poco particolari. Infatti è lo stesso conduttore che racconta un episodio da bambino, quando ha visto: “Siringhe, lacci emostatici…mia madre non poteva nasconderlo: ha dovuto spiegarmi presto da cosa stare lontano e perché. Penso mi abbia aiutato ad evitare tanti guai”.

Il dramma che ha vissuto Stefano De Martino

Fortunatamente oggi De Martino vive una vita diversa da quella che ha lasciato nel suo paese di origine. Tutto ciò è stato anche grazie ai suoi impegni in televisione. Se è arrivato dove si trova ora, deve tutto alla sua famiglia che gli ha dato la forza necessaria per fargli ottenere il successo. Anche se il contesto da cui proveniva era abbastanza difficile.

Ecco cosa dice a riguardo: “Quello che mi rende più felice è vedere che oggi tanti ragazzi pensano: ‘Se ci è riuscito lui, posso anche io’. Vedere che c’è chi si convince, anche grazie a me, che non è vero che se nasci lì sei fuori dai giochi mi riempie d’orgoglio”. Prima di terminare l’intervista lancia un messaggio a tutti i giovani, a cui dice di mettere amore in ogni cosa che si fa.

Egli infatti rivela di avere lavorato come fruttivendolo prima di iniziare la sua avventura in televisione. Anche nei suoi primi lavori ha messo molto impegno e dedizione. Dopo molti anni di fatica, il giovane ha alle sue spalle una carriera di tutto rispetto.

Leggi anche -> Albano Carrisi alla fine non ce l’ha fatta: Non lo vedrete più lì

Leggi anche -> Federica Pellegrini, dalla rottura con Magnini alla malattia che l’ha massacrata: le lacrime a fiumi

Leggi anche -> Maria De Filippi, prima della tv voleva fare altro: il suo “fallimento” | Ecco di cosa si tratta

Una carriera che lo ha portato a recitare anche nella fiction Che Dio ci aiuti con Valeria Fabrizi ed Elena Sofia Ricci. In quest’occasione il conduttore ha rivelato che “E’ più un cameo, interpreto me stesso. Ma non ero mai stato su un set del genere e mi sono divertito molto”.