Emanuele Filiberto di Savoia, il ritorno del brutto male operato: “Grosse difficoltà respiratorie”

Il giudice di “Amici di Maria De Filippi” ha raccontato del ritorno del brutto male che gli ha causato grosse difficoltà respiratorie

 

Emanuele Filiberto (Instagram)

Il nipote dell’ultimo re d’Italia è nato in Svizzera, per l’esattezza a Ginevra, facendo rientro nel Bel Paese soltanto verso la fine del 2002.

A partire da qualche stagione dopo invece, Emanuele Filiberto ha cominciato la sua attività come personaggio televisivo. Nel 2008, infatti, ha partecipato come giurato alla trasmissione “Il ballo delle debuttanti”, mentre l’anno seguente è entrato nel cast di “Ballando con le stelle”, aggiudicandosi la vittoria finale al fianco della ballerina professionista Natalia Titova, la quale è legata da diverso tempo all’ex nuotatore Massimiliano Rosolino.

 

Le sue avventure sul piccolo schermo però non sono finite qui. Tra gli altri programmi a cui ha preso parte ricordiamo “Pechino Express” e “Notti sul ghiaccio”, fino ad arrivare ai giorni nostri in cui si è aggregato alla corte di Maria De Filippi, lavorando come giudice del talent di “Amici”.

Leggi qui -> Nanni Moretti, il secondo tumore che l’ha attaccato: “tante sedute di radioterapia…”

Leggi qui -> Alvaro Vitali, il dramma della malattia senza cura: il covid per lui sarebbe fatale

Emanuele Filiberto e il ritorno della malattia

Il membro di casa Savoia attualmente vive nel Principato di Monaco. Insieme a lui c’è sua moglie, l’attrice transalpina Clotilde Courau, e le loro due figlie.

Qualche anno fa, la stessa consorte è stata fondamentale per la salute di suo marito. Durante un’intervista rilasciata da quest’ultimo sulle pagine di “Ok Salute e Benessere” infatti, Emanuele Filiberto ha confessato di essere stato vittima di una malattia, ovvero un tumore al naso.

Dopo aver accusato dei problemi per un po’di tempo, è stata Clotilde a convincere l’uomo a recarsi dallo specialista, il quale gli ha diagnosticato una poliposi nasale. Una volta asportata la massa tumorale, il giudice di “Amici” ha pensato di aver risolto il problema in maniera definitiva, ma così non è stato.

“Dopo quattro mesi ho cominciato ad accusare grosse difficoltà respiratorie, di giorno e di notte, al punto da non riuscire quasi a dormire. Può capitare che, una volta asportati, questi polipi si riformino. Ed è stato il mio caso, il tumore era tornato”, queste le parole rilasciate dal marito della Courau.

Appena venuto a conoscenza del ritorno del cancro, il nipote di Umberto II di Savoia è finito un’altra volta sotto i ferri. In questo caso è stato usato il laser invece del bisturi, in modo da rimuovere anche una porzione di setto nasale.

 

Al giorno d’oggi le sue condizioni di salute si sono del tutto ristabilite, tuttavia Emanuele ha iniziato a svolgere una costante prevenzione, cercando al tempo stesso di sensibilizzare sul tema anche tutti i suoi fan.