Claudio Baglioni, il grave incidente mortale: il viso dilaniato dalle ferite

Claudio Baglioni ha rischiato di dover dire addio alla sua brillante carriera per sempre. Un incidente ha messo in ginocchio l’artista 

 

claudio baglioni

Tutti noi siamo abituati a credere che gli artisti del cinema, della musica e dello spettacolo ricorrono alla chirurgia estetica solo per migliorare la propria immagine. Non sempre però è così, in quanto può accadere che alcuni di loro abbiano bisogno dell’aiuto del chirurgo per riparare qualche cosa di “andato storto”.

È questo ciò che è accaduto a 2 cantanti italiani molto noti, Claudio Baglioni e Paola Turci. Claudio Baglioni è rimasto vittima di un incidente d’auto molto grave il 3 novembre del 1990. Tutto avvenne a Roma quando si schianta con la sua Porsche contro un muro. Il cantante aveva perso il controllo dell’auto a causa della pioggia e dei fari abbaglianti di un’auto presente sul senso opposto di marcia.

Questo impatto ha provocato gravi ripercussioni sul fisico di Baglioni. Egli infatti aveva delle gravi ferite al viso, alle mani, alle labbra ed un taglio di 8 cm sulla lingua. Taglio che quasi la attraversa del tutto. A causa di questo incidente il cantante ha rischiato di terminare la sua carriera e perdere totalmente l’uso della parola.

Claudio Baglioni ha rischiato di abbandonare la sua carriera

Baglioni Turci

Fortunatamente ciò non è accaduto in quanto l’uomo è accorso alla chirurgia estetica ricostruttiva. Il taglio sulla lingua fu ridotto attraverso un intervento al laser e le ferite al viso furono curate attraverso la chirurgia plastica. Così facendo parte della fisionomia del viso di Baglioni cambiò totalmente.

Grazie a questi interventi di chirurgia la carriera del nostro amato Claudio Baglioni è potuta proseguire fino ad arrivare persino alla conduzione di un’edizione del Festival di Sanremo. Un destino simile è capitato ad un’altra artista Romana Paola Turci. Fu il 15 agosto del 1993 il giorno in cui la donna ebbe un incidente d’auto in provincia di Cosenza.

A causa di una distrazione al volante, Paola ha perso il controllo dell’auto che si è ribaltata. Per la donna le conseguenze sono davvero drammatiche in quanto il viso risulta essere completamente coperto di pezzi di vetro, alcuni dei quali passano persino dall’occhio alla guancia. La riabilitazione della donna è stata molto più lunga rispetto a quella di Baglioni, in quanto per 2 anni Paola ha continuato a perdere pezzi di vetro dalla parte del viso colpita.

Per questo motivo è costretta a subire 13 interventi chirurgici, 12 alla guancia ed uno all’occhio. Nonostante ciò, la carriera della donna è potuta comunque proseguire in quanto ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1996, 1998, 2001 e 2017.

Ed è proprio nell’ultima edizione, in quella del 2017 in cui Paola Turci si è presentata con una canzone in cui si capisce quando per lei sia più importante non farsi condizionare dagli altri per il suo aspetto fisico. Con la canzone Fatti bella per te. Sia nel primo che nel secondo caso sembra chiaro che la chirurgia estetica e ricostruttiva abbiano fatto passi da gigante, così da portare i pazienti a stare meglio con se stessi.

Leggi anche -> Gerry Scotti e la battaglia contro il tumore: l’estremo gesto

Leggi anche -> Rudy Zerbi, i’inedito dramma logorante: “aveva appena scoperto di avere un brutto male”

Leggi anche -> Ilary Blasi e Daniela, due gocce d’acqua e un amore immenso: ecco di chi si tratta

Inoltre è bene aggiungere che le tecniche moderne riescono anche a dare possibilità di riprendere il controllo della propria vita dopo un trauma.