George Clooney, il male incurabile: ha rischiato la paralisi

La tragica situazione  dell’attore americano, ecco a cosa va incontro

George Clooney è uno degli attori di fama internazionale più amati del mondo. La gavetta di Clooney è stata molto lunga, ma la popolarità inizia ad arrivare grazie alla serie tv E.R. Medici in Prima Linea  dove interpreta per 5 stagioni il dottor Doug Ross. Diventa una star internazionale e un sex symbol.  tra i suoi ruoli cinematografici più importanti ricordiamo Batman&Robin, Out of Sight, Ocean’s Eleven, il thriller Confessioni di una mente pericolosa, Good Luck (candidato a due premi Oscar per le categorie miglior regista e miglior sceneggiatura originale), Syriana (che gli è valso l’Oscar come migliore attore non protagonista), Tra le nuvole, Paradiso amaro e Argo.

George ha fatto parlare di sé per le sue relazioni con alcune delle donne più belle del mondo dello spettacolo. Ultimamente si è sposato con la bellissima avvocatessa Amal Alamuddin. Sono diventati genitori di due gemelli: Ella e Alexander. La coppia ha deciso di usare la massima riservatezza nei confronti dei figli, minacciando di intentare cause milionarie verso chiunque osasse scattare loro delle foto mettendole in circolazione. George Clooney è stato sposato una prima volta con l’attrice Talia Basam (nel 1989), poi ha avuto una relazione con la modella Lisa Snowdon e con la famosa showgirl italiana Elisabetta Canalis

Il dramma di George, fans atterriti


George lotta contro un oscuro male che attanaglia il suo cervello e la lotta non sembra essere del tutto terminata. In seguito a un incidente sul set, l’ex di Elisabetta Canalis provó un forte dolore cronico che gli causó non pochi malori e cefalea. Collo, schiena e testa non sembrano aver pace. Il medico di E.R., dice di essersi sottoposto a svariate terapie di recupero, sia cliniche sia fisioterapiche. Tutto è accaduto durante le riprese di Syriana, nel 2005. L’attore, intento a girare una scena di tortura, fece un movimento sbagliato cadendo all’indietro dalla sedia a cui era legato.

L’urto gli provocò una frattura e una pericolosa fuoriuscita di liquor spinale dal naso, liquido fondamentale per la protezione del cervello e del midollo spinale. Il rischio è stato elevato, il premio Oscar è riuscito a evitare la paralisi, ma le conseguenze di quell’incidente sono state immani: emicrania, cefalea ortottica, anche perdita di memoria. Clooney ha affrontato davvero l’inferno, si è sottoposto a microchirurgia e fisioterapia, ma non ha mai valutato la resa. Ha affrontato il suo dolore a testa alta, sfidandolo ogni giorno e oggi convive con il suo demone.