Belen Rodriguez, il dramma che l’ha fatta a pezzi: “…È morto d’infarto”

Belen Rodriguez si racconta ad un’intervista come non l’avete mai sentita. L’esperienza che l’ha traumatizzata da ragazzina  

Durante un’intervista la showgirl Argentina Belen Rodriguez, ha parlato del trauma che ha vissuto da ragazzina. Un trauma che ti segna la vita nel profondo e che non è assolutamente facile da rimuovere. E di come, attualmente, stia cercando di superarlo attraverso l’aiuto di una psicoanalista.

Belen Rodriguez

In una confessione shock la showgirl Argentina ha deciso di rivelare una parte molto fragile di sé, del tutto lontana dall’immagine che siamo abituati a vedere. Infatti la ragazza ha voluto confidare ciò che le è accaduto anni fa, aprendo un cassetto che da tempo è rimasto chiuso a chiave.

L’episodio in questione fa riferimento ad un periodo dell’adolescenza di Belen, durante il quale la ragazza viveva in Argentina. Tutto ciò risale a molti anni prima del suo arrivo in Italia, luogo in cui ha iniziato una carriera di successo nel mondo dello spettacolo.

Il trauma che accompagna Belen Rodriguez

Belen Rodriguez

“Da un anno vado dalla psicoanalista alla ricerca della bambina che non è mai stata e per dimenticare quella pistola che mi puntarono alla testa”. Sembra che la famiglia Rodriguez sia stata vittima di un sequestro e che questo avvenimento risulti ancora essere vivo nella memoria della conduttrice e modella. Ecco la sua rivelazione in merito.

Raconta che erano all’incirca le nove di sera ed era in macchina con una persona, a quel punto è accaduto tutto. Un uomo con indosso un passamontagna ed una pistola li ha fermati. “Sono stata presa per i capelli, tirata fuori dall’auto e buttata per terra. Poi sono arrivati altri tre uomini armati che ci hanno portato dentro casa e hanno rinchiuso tutta la mia famiglia in bagno”.

Anche all’interno delle mura domestiche la violenza dei rapinatori è proseguita. Ecco cosa afferma la showgirl. “Hanno svaligiato la nostra abitazione senza pietà, si sono portati via la vita di una famiglia, l’hanno distrutta. Il giorno dopo, quando ci siamo liberati e abbiamo dato la notizia, mio nonno paterno è morto d’infarto”.

È del tutto normale che l’episodio in questione abbia avuto delle ripercussioni sulla psiche di Belen. Dopo tanto tempo ha preso la decisione di farsi aiutare da una psicoanalista. Infatti la conduttrice ha ammesso cosa ha vissuto.

Leggi anche -> Francesco Totti, la drammatica ammissione: “La diagnosi? Un colpo al cuore”

Leggi anche -> Max Cavallari dei fichi d’india e l’operazione finita male: “Pieno di sangue, stavo morendo”

Leggi anche -> Enrico Brignano e le continue visite in ospedale: il drammatico periodo dell’attore

Racconta che quell’episodio per lei rappresenta un vero inferno. Aveva paura di rimanere a casa da sola ed essere uccisa. Conclude dicendo che aveva visto la morte quando era sola una ragazzina, un trauma indescrivibile.