Nina Soldano di Un Posto al Sole, l’aspra guerra contro il tumore: “Rimasi circa 3 ore sotto i ferri”

Una dei maggiori protagonisti di “Un Posto al Sole” ha parlato della sua durissima battaglia contro il tumore

Nonostante la sua carriera sia iniziata diversi anni prima, Nina ha conquistato il pubblico grazie alla sua interpretazione di “Marina Giordano” all’interno di una delle soap opera più conosciute del nostro Paese.

 

Nina Soldano (Instagram)

Il suo debutto assoluto è arrivato verso la fine degli anni ottanta, quando ha preso parte dapprima ad una pellicola cinematografica, “La notte degli squali”, mentre nella stagione seguente ha partecipato alle riprese di “Disperatamente Giulia”, miniserie televisiva diretta dall’attore e regista Enrico Maria Salerno.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nina Soldano (@nina_soldano)

Tralasciando per un momento la sua carriera come attrice, la Soldano ancor prima dei suoi esordi aveva già lavorato in alcuni programmi in onda sul piccolo schermo, come “Fantastico” e “Indietro tutta”. Più recentemente invece, per la precisione nel 2006, Nina è stata una dei concorrenti del talent show condotto da Milly Carlucci sulle frequenze di Rai 1, “Notti sul ghiaccio”, dove ha fatto coppia con Scott Foster.

Leggi qui -> Ricordate Karima di Amici? Oggi è completamente diversa | Ecco come si è ridotta

Leggi qui -> Melita Toniolo in grande spolvero: il costume è esplosivo

Nina Soldano e la lotta contro il cancro

A dispetto delle grandi soddisfazioni ricevute nel corso della sua lunga carriera, per la Soldano c’è stato un periodo in cui ha dovuto fare i conti con una grave malattia.

Lei stessa ha raccontato la drammatica vicenda, mediante un’intervista concessa al settimanale “Nuovo”: “Il 26 marzo del 2005 mi fu asportata una massa tumorale all’utero. Mi sottoposi a una serie di accertamenti a Roma e, nel frattempo, andavo ogni giorno a Napoli per girare la soap”.

Nonostante la paura ed il dolore da lei provati, l’attrice si è sempre impegnata a non far emergere le sensazioni negative, cercando piuttosto di mostrare il sorriso ai suoi colleghi.

In seguito, l’interprete di “Marina Giordano” ha svelato alcuni dettagli del suo intervento: “Rimasi circa 3 ore sotto ai ferri. Ma mi sentivo una miracolata perché non ho avuto bisogno di fare la chemioterapia”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nina Soldano (@nina_soldano)

Nel 2015 è convolata a nozze con l’ingegnere italiano Teo Bordagni, con il quale ha finalmente ritrovato la serenità: “Oggi posso tirare un sospiro di sollievo, mi sento più che mai rinata e sto bene. La salute è la cosa più importante, non ci sono soldi che tengano”, ha concluso la talentuosa attrice toscana.