Miriam Leone terrorizzata e perseguitata: obbligata a vedere le sue parti intime

L’attrice siciliana ha svelato di aver vissuto un vero incubo che l’ha completamente terrorizzata. Scopriamo cosa le è successo

Dopo il successo del 2008 al concorso di bellezza più prestigioso d’Italia, per Miriam si sono spalancate le porte del mondo dello spettacolo.

 

Miriam Leone (Instagram)

Da allora infatti, per lei si sono aperti diversi scenari che l’hanno condotta a lavorare sia come attrice che come conduttrice. Il suo esordio assoluto è arrivato quando ha partecipato alle riprese di “Unomattina estate”, mentre dall’anno successivo ha cominciato a recitare in alcune pellicole, sia sul grande che sul piccolo schermo.

Per quel che riguarda il cinema ha debuttato in un film di Giovanni Veronesi, intitolato “Genitori e figli – Agitare bene prima dell’uso”, mentre in seguito ha preso parte a pellicole come “Un paese quasi perfetto”, “Il testimone invisibile”, “In guerra per amore” ed altre ancora.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da miriam leone (@mirimeo)

Nel prossimo mese di dicembre invece, uscirà nelle sale il nuovo thriller dei Manetti Bros, “Diabolik”, ispirato alle vicende del celebre ladro vestito di nero. La Leone sarà chiamata ad interpretare il ruolo di Eva Kant, storica compagna del protagonista che invece prenderà il volto di Luca Marinelli. Tra gli altri membri del cast figurano nomi del calibro di Serena Rossi, Valerio Mastandrea, Alessandro Roja e Claudia Gerini.

Leggi qui -> Luca Laurenti, la sparizione dalla televisione: “Vive da solo..non sa nemmeno che c’è il coronavirus”

Leggi qui -> Avete mai visto la madre di Belen Rodriguez? Si capisce da chi ha ripreso la sua bellezza

La persecuzione subita da Miriam Leone

In un’intervista risalente a qualche anno orsono, Miriam ha confessato un brutto segreto sulle pagine del settimanale “Vanity Fair”.

Stando al suo racconto, c’è stato un periodo particolare della sua vita in cui ha sofferto molto per via di una vera e propria persecuzione. Ad alimentare il suo terrore infatti, sono stati alcuni stalker che purtroppo sono entrati nella sua quotidianità.

L’attrice nata a Catania dunque, ha deciso di confessare tutta la sua paura pubblicamente: “Ho avuto problemi con degli stalker. Uno mi mandava in continuazione sui social foto del suo membro in tutte le condizioni immaginabili: irsuto, glabro”, le parole sconvolgenti della Leone, alle quali ha fatto seguito un’altra spiacevole vicenda, forse anche più spaventosa della prima.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da miriam leone (@mirimeo)

“Un altro mi aspettava ogni sera sotto al portone. Mi sono difesa chiudendo il profilo su Facebook e cambiando casa. Quello è il luogo che più di ogni altro bisogna sentire sicuro”, così ha chiosato la bellissima presentatrice sicula.