Sonia Bruganelli e la dura malattia della figlia: il retroscena mai svelato

La moglie di Paolo Bonolis ha svelato un retroscena riguardante la dura malattia della figlia. Scopriamo di che si tratta

La figlia del noto conduttore televisivo e di sua moglie è affetta da una patologia che si porta dietro fin dal giorno della sua nascita.

 

Sonia Bruganelli (Instagram)

Il suo nome è Silvia ed è la primogenita avuta da Sonia Bruganelli insieme al marito, il quale in precedenza ha messo al mondo i suoi primi due figli nati dal matrimonio con Diane Zoeller. La produttrice televisiva nata nella nostra capitale, in seguito, sempre con Paolo ha dato alla luce altri due bambini, Davide e Adele. Lo showman ama da morire la sua famiglia, con la quale condivide quotidianamente le gioie e i dolori della vita.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)

Nel corso di un’intervista da lui rilasciata, ha parlato proprio della piccola Silvia, spendendo per lei soltanto parole al miele: “Appena nata venne sottoposta ad un intervento al cuore. Il post operatorio fu problematico e la portò ad avere un po’ di ritardi nell’iter di crescita. Le voglio bene come a tutti gli altri figli. Silvia è una bimba bellissima, sempre molto sorridente, molto solare”.

Leggi qui -> Brutte notizie per Paolo Bonolis: l’addio che nessuno si aspettava

Leggi qui -> Ricordate Diane Zoeller, prima moglie di Paolo Bonolis? Oggi è irriconoscibile

Sonia Bruganelli ed il retroscena sulla figlia

In tempi non sospetti, la ragazza oggi diciottenne ha partecipato alle “Special Olympics”, dove ha vinto una medaglia d’argento nel lancio della palla ed una d’oro nei 10 metri piani assistiti.

Così come Bonolis, anche la Bruganelli è intervenuta su sua figlia, descrivendo cosa è significata per lei la sua nascita: “Sono diventata mamma con lei, quando mi ha fatto capire che mi ha perdonato tutte le sue mancanze. Ho avuto enormi difficoltà a gestirmi e a gestirla. Dei miei tre figli è quella che mi conosce di più, i miei segreti li racconto a lei, mi ha insegnato ad essere fiera di me”.

Appena qualche ora fa invece, Sonia si è lanciata all’attacco di alcuni haters, i quali si sono lamentati del fatto che per trasportare la diciottenne si è fatto uso di un aereo privato. La ragazza infatti, ha dei problemi sia motori che del linguaggio, motivo per cui ha bisogno di determinate attenzioni.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

A tutti coloro che hanno creato una polemica su questa vicenda, la produttrice ha risposto così: “Quando vi ‘incarognite’ per l’aereo privato sappiate che è un modo per poter rendere la vita più facile a Silvia. Chi di voi se potesse non lo farebbe?”, questo è il duro sfogo della moglie di Bonolis.