Mara Venier, il dramma della malattia in famiglia: “Dei neuroni si stavano spegnendo”

Un dolore che Mara Venier non riesce proprio a dimenticare. Un dramma che l’ha condizionata nel profondo della sua esistenza  

“Buongiorno signora, come si chiama?” fu da quel momento che Mara Venier capì di averla persa per sempre. Un dolore immenso ha travolto la conduttrice, il precipizio della malattia infida dell’Alzheimer, le ha portato via la donna più importante della sua vita. La conduttrice Rai racconta uno degli eventi più dolorosi che ha segnato la sua vita, lasciando un segno indelebile nel suo cuore.

mara venier

Tant’è vero che la Venier, originaria di Venezia, non torna più nel luogo d’origine dal 2015. Anno in cui una sua persona speciale si è spenta per sempre. Ricorda ancora, come se fosse accaduto da poco, il giorno in cui non l’ha riconosciuta per la prima volta. Zia Mara racconta: “Lo ricordo come fosse oggi”.

La conduttrice racconta che lavorava andando il sabato a trovarla a Mestre. Ricorda che era maggio, un giorno veramente bellissimo. Poi la trova in giardino, rilassata ed in carrozza con gli occhiali da sole ed un grande cappello di paglia. “Sembrava una diva degli anni Quaranta. Arrivo, le strillo, in veneto: “Ciao mammina! Come te sta’?”.

La malattia che ha straziato Mara Venier

mara venier

Una volta che la raggiunge la donna alza lo sguardo, ma vede gli occhi completamente assenti. La donna le dice buongiorno signora. Lì la Venier inizia a sentire che una parte di lei se ne è andata. Perciò inizia a cantare le canzoni che amava tantissimo, canzoni quali per la tua piccolina non compri mai i balocchi. Per anni il loro modo di comunicare era soltanto questo, le canzoni. Ma di chi stiamo parlando?

Mara Venier era molto legata a sua madre, infatti quando conduceva la Vita in Diretta la salutava sempre con un ciao mammina. Nonostante la donna abbia passato tre anni di malattia, nel momento in cui è venuta a mancare, il lutto ha stravolto tutti in famiglia. Mara ovviamente non era pronta alla morte.

La Venier racconta che una figlia non è mai pronta a quella notizia. La madre era in una residenza per anziani e, alla fine, pesava molto poco. Nel 2015, una mattina, mentre cantava ohi vita ohi vita mia arriva lì dalla madre. Il dottore che le asciugato le lacrime per tanto tempo le dice che ormai è finita. L’ho preso per il camice, urlando: adesso mi devi fare una puntura, devo andare da lei. Mi hanno dato dei calmanti”. Infine Mara afferma che assumeva già dei farmaci.

Anche se era depressa e piangeva, in Tv doveva sorridere. La madre della Venier era molto fiera di sua figlia, le ha insegnato dignità e lavoro. Ogni volta che la conduttrice rispondeva, lei sapeva sempre se era triste o felice. “Tutto quello che ho fatto nella vita l’ho fatto per lei”. Queste le parole di Mara Venier.