Pippo Baudo, dal cancro alla malattia che l’ha attaccato: oggi come sta

Il noto conduttore Pippo Baudo ha dovuto combattere contro tanti mali fisici. Ecco come sta oggi

Pippo Baudo è sicuramente, insieme a Corrado e Mike Bongiorno, uno dei padri della televisione italiana. Ha contribuito a scriverne la storia, inventando diversi programmi e scoprendo nuovi talenti, che poi sarebbero diventati importantissimi personaggi televisivi.

 

La trasmissione più importante che ha condotto durante la sua lunga carriera è sicuramente il festival di Sanremo, di cui è stato il volto principale per ben 13 edizioni, dal 1968 al 2008. Solo poco tempo fa è stato annunciato che il presentatore della prossima stagione sarà Amadeus e lui si è mostrato ben felice di questa notizia.

Non tutti sanno, però, che nonostante tutti questi successi lavorativi, lo showman siciliano ha avuto una vita dura, soprattutto perché ha dovuto affrontare diversi problemi di salute, tra cui un tumore.

Pippo Baudo, le sue condizioni dopo il cancro

Pippo Baudo è conosciuto anche per la sua vita sentimentale. Ha avuto due matrimoni molto importanti, ma anche molto tormentate: il primo con Angela Lippi, dal quale ha avuto la figlia Tiziana che oggi lavora con lui come assistente e il secondo nel 1986 con la cantante lirica Katia Ricciarelli, dalla quale ha divorziato nel 2007.

Non tutti sanno che ha anche un figlio segreto, Alessandro Baudo, nato nel 1962 dalla relazione extraconiugale con Mirella Adinolfi. All’epoca la donna era infatti già sposata e decise di crescere il bambino come se fosse del marito. Lo showman ha cercato sempre di rimanere accanto al figlio e l’ha riconosciuto ufficialmente nel 1996. Ha avuto, inoltre, anche due storie con Alida Chelli e con Adriana Russo.

Il volto storico di Canzonissima però ha combattuto contro due importanti malattie.

pippo baudo

Ha raccontato di aver ereditato l’alopecia dalla madre e che per questo i suoi capelli iniziarono a cadere quando aveva solo 20 anni. Per lui fu un trauma e per questo si sottopose a svariati interventi, dolorosissimi all’epoca, per impiantarsi nuove ciocche e sistemare la sua immagine televisiva. Infine, negli anni ’70 scoprì di avere un cancro alla tiroide, ma riuscì a guarire grazie a una terapia sperimentale allo iodio radioattivo scoperto dopo il disastro di Chernobyl. Fortunatamente, oggi il presentatore più famoso d’Italia gode di ottima salute.