Alfonso Signorini, la malattia che gli ha cambiato la vita: “Una leucemia mieloide”

Alfonso Signorini, uno dei volti più apprezzati degli ultimi tempi, ha deciso di parlare della malattia. Un male insopportabile  

 

Il re del gossip, così è soprannominato Alfonso Signorini, Classe 1964. Dopo essersi laureato in Lettere Classiche, diventa docente di latino e di greco. A seguito di questa esperienza inizia ad avvicinarsi al mondo del giornalismo. Il tutto parte alla rivista Panorama, approdando poi a Chi, di cui diventa il direttore responsabile.

alfonso signorini

La sua carriera non è fatta solo di giornalismo. Signorini, infatti, è anche conduttore ed opinionista televisivo molto apprezzato. Accanto a Fiammetta Cicogna, nel 2013, si trova al timone di Forever Together Summer Show su Italia 1. Nel 2002 ha avuto il suo esordio in Tv, a Chiambretti, e successivamente inizia il suo ruolo da opinionista. È stato opinionista di diversi programmi, tra cui il Grande Fratello Vip e L’Isola dei Famosi.

Signorini svolge anche la professione di docente nella scuola di Amici di Maria De Filippi, insegna interpretazione ed analisi del testo. Oltre ad essere opinionista, è anche conduttore del GfVip, di cui è al timone per due anni consecutivi. Nel corso della sua vita, Signorini, ha dovuto però lottare contro un terribile male.

Alfonso Signorini racconta del male che ha incontrato nella sua vita

alfonso signorini

Il re del gossip si è ammalato di leucemia mieloide ed ha dovuto affrontare un lungo percorso per venirne fuori. Dopo anni di silenzio, il direttore del settimanale Chi si racconta in un’intervista rilasciata a La Verità. Una malattia che gli ha fatto realmente capire il valore delle cose, una scoperta dopo la quale ha dovuto affrontare un lungo percorso verso la guarigione.

“Il 23 dicembre di qualche anno fa ero in diretta a Kalispera!. C’erano ospiti Christian De Sica e Sabrina Ferilli e non smettevo di sudare. A mezzanotte avevo 40 di febbre. Terminai la serata e andai al pronto soccorso del San Raffaele”. Qui Signorini racconta che fecero diversi esami, gli hanno dato un antipiretico e poi mandato a casa.

Alla vigilia di Natale, racconta, che lo hanno chiamato dicendogli “Lei ha una leucemia mieloide, non si muova, ci vediamo il 27 per iniziare le cure”. Nonostante la terapia abbia avuto successo, Signorini ha scelto di rimanere in silenzio. Una dolorosa parentesi della sua vita che ha preferito tenere celata a lungo.

Ne ha parlato solo qualche tempo fa, con un piccolo accenno, in un’intervista in cui ha dichiarato che all’inizio quel male che gli è comparso come un incidente mortale, poi si è rivelato un dono. Alfonso Signorini oggi fortunatamente sta bene ed è tornano alla sua normalità.

È stato un brutto momento per lui, una lotta contro il cancro che non si augurerebbe nemmeno al peggiore dei nemici. Tuttavia si è trattato di un’esperienza che ha aiutato Alfonso a riscoprire quali sono state le cose realmente importanti nel corso della sua vita.