Fiorello, il consumo di droga nascosto per anni: “Non ce la facevo più”

Durante un’intervista il conduttore Fiorello ha rivelato la sua dipendenza dalla droga

Nessuno si immaginerebbe mai che Fiorello, all’anagrafe Rosario Tindaro, sempre così allegro e solare in realtà nasconda un lato oscuro di sé. Lo ha svelato lui stesso poco tempo fa durante un’intervista per Il fatto quotidiano e tutti ne sono rimasti assolutamente sconvolti.

 

Fiorello

Il comico originario di Catania aveva sempre sognato di entrare a far parte del mondo dello spettacolo e così sin da giovanissimo aveva iniziato a lavorare per mettere qualche risparmio da parte e poter così partecipare ai provini. Fece i mestieri più diversi, dal venditore di frutta a bordo di un ape car al falegname, ma fu come animatore nei villaggi turistici che prese a farsi notare.

Sembrava che la sua carriera stesse per decollare dopo essersi presentato a un casting gestito da Pippo Baudo, noto per aver scoperto diversi talenti. Dopo aver intrattenuto il  presentatore per quasi un’ora, tuttavia, fu scartato perché si stava cercando, paradossalmente, una figura meno carismatica. In seguito, il padre della televisione italiana riconobbe l’errore.

Non tutti sanno, però, che ha un terribile segreto riguardo alla dipendenza da droghe. Ecco che cosa ha raccontato.

Fiorello, la dipendenza dalla droga

Fiorello ha acquisito popolarità grazie alla sua passione per la musica. Per questo Claudio Cecchetto, sotto suggerimento del fratello di Jovanotti, lo ingaggiò per Radio Deejay, dove lavoravano già anche Gerry Scotti, Amadeus e Marco Baldini.

Il vero successo, tuttavia, è arrivato dopo aver smesso di lavorare in radio, quando venne scelto per il programma televisivo Karaoke su Italia 1, che inizialmente non registrò dei buoni ascolti ma poi la situazione migliorò incredibilmente. Era l’estate del 1993 e il comico, con il suo indimenticabile codino scuro, divenne un simbolo di quel periodo.

Anche la sua vita sentimentale, ovviamente, ebbe dei benefici da questa inaspettata popolarità. Dal 1994 al 1996 è stato legato ad Anna Falchi, che lo lasciò dopo aver scoperto di essere stata tradita, mentre oggi è sposato con Susanna Biondo.

Lo speaker radiofonico ha rivelato che la sua fama, arrivata così all’improvviso, fu molto difficile da gestire. Durante gli anni ’90 sviluppò una vera e propria dipendenza da cocaina, che oggi, fortunatamente ha superato. “Sono diventato famoso in due settimane e non ci ho capito più niente […] Come si esce dai vizi non so dirlo perché io ce l’ho fatta da solo e ognuno è fatto a modo suo“.