Mara Venier, la confessione sul tumore: “Una situazione sospetta che andava chiarita”

La signora della domenica per eccellenza svela a sorpresa dei particolari molto delicati sulla sua salute. Ecco quello che i fans non sapevano

Mara Venier, “la signora della domenica”, è la zia che ha cresciuto intere generazioni di telespettatori. Le domeniche pomeriggio sono ancora oggi dominate dalla sua presenza sobria, elegante, di classe, mai sopra le righe. Una carriera televisiva lunghissima iniziata più di 40 anni fa. Ha esordito con piccoli programmi televisivi che hanno fatto apprezzare la sua bellezza e i suoi allegri modi di fare. Ha lavorato con i personaggi più disparati della scena televisiva italiana. Da Jerry Calà a Lino Banfi, da Fabrizio Frizzi a Michelle Hunziker. Donna molto generosa, non a caso soprannominata “zia Mara“, ha sempre fatto da guida per tutti i colleghi più giovani.

Mara Venier

Il suo esordio appartiene ormai a un tempo lontanissimo. Risale infatti quasi a un’altra epoca televisiva, nel 1973, quando fa la protagonista nel film Diario di un italiano di Sergio Capogna. Dopo questo esordio seguirono molti film come Lo Zappatore, Testa o croce film diretto da Nanni Loy. Negli anni novanta si dedica alle fiction, tra cui La voce del cuore con Gianni Morandi e Torno a vivere da solo di Jerry Calà. La sua avventura con Domenica In, il programma che le dato più successo, inizia nel 1993 quando viene scelta per la conduzione insieme a Luca Giurato. Riesce a farsi apprezzare anche dalla concorrenza, visto che poco dopo sarà protagonista anche di alcuni programmi Mediaset, come il Gran Premio Internazionale dello Spettacolo e Viva Napoli.

Mara e la durissima battaglia contro il peggiore dei nemici

Mara Venier
La vita di Mara, donna amatissima e ambitissima, non è però sempre stata facile. Anche lei ha dovuto affrontare battaglie personali che l’hanno segnata nel profondo e dalle quali ancora oggi fatica a tirarsi fuori. Relazioni finite e matrimoni disastrosi sono solo alcune delle sventure con cui ha dovuto fare i conti. Purtroppo la vita di Mara è stata caratterizzata anche da problemi molto più gravi. Solo ultimamente la presentatrice ha raccontato dei terribili momenti vissuti tempo fa, quando ha temuto di essersi ammalata di cancro al seno. Da allora un periodo di grande ansia.

Mara Venier racconta che ad aiutarla a superare questo momento è stato il professore Umberto Veronesi. “Ho conosciuto Umberto quando lavoravo a Domenica In – svela Mara Venier, che ha raccontato – Una volta, prima della trasmissione in camerino, stavamo preparando l’intervista e io lo guardo, alzo la maglietta e gli dico: Professore, me la fa una visita? Mi ha scambiato per una matta, ma ricordo che sempre mi raccomandava di fare la mammografia”. Da qui l’inizio del calvario per Mara Venier: “Ed è così che il medico che mi seguiva mi ha detto che dovevo farmi operare. Una situazione sospetta che andava chiarita. In lacrime chiamo Veronesi e si decide di non operare, ma di fare un approfondimento dal quale è emerso che l’intervento non era necessario. E’ andato tutto bene, ma ho passato brutti momenti”.