Sabrina Salerno, la grave “violenza” subita: “Solo una mente malata può arrivare a fare una mostruosità del genere”

Vivere sulla propria pelle determinate situazioni non è mai piacevole. Sabrina Salerno parla di una mostruosità inaudita 

 

Sabrina Salerno ha voluto raccontarsi in occasione di una puntata di Verissimo condotta da Silvia Toffanin. L’argomento affrontato è stato davvero scioccante per tutti i suoi fan. In quest’occasione la donna ha voluto raccontare il rapporto difficile che ha avuto con il manager che l’ha scoperta agli albori della sua carriera. Un momento veramente drammatico.

Sabrina Salerno

La sua rivelazione è davvero scioccante in quanto afferma di non aver ricevuto in prima persona delle avance sessuali, ma ha comunque abusato di altre ragazze. Per Sabrina Salerno è stato molto difficile uscire da quel particolare periodo. La cantante afferma che, per anni, è sempre stata sotto controllo e non aveva la possibilità né di incontrare nessuno né di fare ciò che amava.

“A 17 anni ho incontrato un uomo manipolatore, verbalmente violento, che cercava i miei punti deboli per colpirli e rendermi sempre più fragile. Era un uomo che riusciva a soggiogare tutte le persone che aveva a fianco”. Poi la Salerno continua dicendo che, anche se non si parla di chi non c’è più, non vuole tacere a causa del male che ha fatto.

A Silvia Toffanin ha raccontato che l’uomo si spacciava per manager e le rubava ogni guadagno. Inoltre La Salerno rivela che, la cifra che le ha sottratto, è davvero molto alta. Le cose orrende che ha dovuto sopportare non finiscono qui, in quanto è stata costretta a fare delle azioni che sembra non avere nemmeno il coraggio di raccontare.

Sabrina Salerno ed il manager aguzzino

Sabrina Salerno

Per il manager Sabrina era di sua proprietà e doveva fare assolutamente ciò che lui le ordinava. Fortunatamente la Salerno afferma che su di lei non aveva molto potere in quanto, nella maggior parte dei casi, faceva il contrario di ciò che le diceva. Il suo è stato un vero e proprio incubo per molti anni ma, all’età di 24 anni, è riuscita ad allontanarsi grazie anche a degli avvocati che le sono stati di grande aiuto.

Dopo 11 anni è riuscita persino a vincere una causa contro il presunto manager, anche se ciò non è servito a nulla poiché i soldi che le ha rubato nel corso degli anni erano già spariti. Sabrina Salerno ha voluto anche condividere un episodio molto spiacevole che ha vissuto. Infatti, qualche tempo fa, le è stata rubata la sua identità digitale. Dal suo profilo social le hanno rubato tutte le foto Per essere postate poi all’interno di un social russo a lei sconosciuto.

In seguito hanno rubato delle foto di suo figlio per scrivere alcune dediche volgari facendo capire che lei avesse dei rapporti particolari con il piccolo. Sono cose portate avanti da una persona con una mente certamente deviata. Sabrina Salerno ha poi affermato di essersi recata presso la Polizia Postale per cercare di rintracciare colui che aveva fatto un’azione così sporca e disgustosa.

Il suo scopo è quello di denunciare il soggetto in questione. Tuttavia, il social incriminato delle azioni evidenziate dalla Salerno, non ha mostrato molta collaborazione con la polizia.