Emilio Fede, dall’arresto alla morte della moglie: ecco come si è ridotto

Il noto giornalista Emilio Fede da un po’ di tempo è sparito dai riflettori: ecco come sta oggi

Emilio Fede è sicuramente uno dei personaggi più noti in televisione nel campo del giornalismo. Per svariati anni, dal 1990 al 2014 è stato il volto di punta del TG 4, finché dopo una trattativa finita male ha abbandonato Mediaset.

 

La sua carriera come giornalista è cominciata prestissimo, quando era ancora molto giovane e iniziò a lavorare per la redazione del il Mattino, a Roma. All’epoca si occupava della carta stampata, scrivendo dietro le quinte e, dopo un’altra esperienza a Torino per la Gazzetta del popolo, decise di spostarsi in televisione negli anni ’50.

Precisamente nel 1954 ebbe il suo primo ruolo come conduttore di un tg grazie a una collaborazione con la Rai. Continuò ancora a scrivere, fino al 1961, quando decise di concentrarsi definitivamente sulla televisione.

Emilio Fede, come sta oggi

Nel mondo del giornalismo sicuramente Emilio Fede è una figura molto nota, che ha contribuito a scriverne la storia nell’ambito televisivo. Dopo aver collaborato con successo per diverse redazioni e testate, ottenne la popolarità vera e propria con il passaggio a Mediaset, che allora si chiamava Fininvest.

Silvio Berlusconi lo scelse come volto di punta dei suoi telegiornali, prima per Videonews nel 1989, poi per Studio Aperto nel 1991 e infine per TG 4 nel 1994 dove resterà per quasi vent’anni, fino al 2012.

Dopo il licenziamento le cose sono cominciate a girare male per il giornalista. Nel 2014 Mediaset gli ha del detto rescisso il contratto, portandogli via anche la casa a Milano e tutti i benefici di cui godeva in quanto dipendente della multinazionale. Allora guadagnava ben 27 mila euro al mese. Il tutto è degenerato nel 2011, dopo lo scoppio del caso Ruby al termine del quale è stato arrestato nel 2018 e condannato a quattro anni di carcere.

Qualche mese fa sua moglie Diana De Feo è scomparsa all’età di 84 anni. Ecco come sta lui oggi.

Emilio Fede attualmente sta scontando gli anni della pena ai domiciliari, in quanto il giudice ha ritenuto che fosse troppo anziano (all’epoca 88 anni, oggi 90) per andare in carcere. Due anni fa fu arrestato nuovamente per essere uscito di casa senza permesso per andare a festeggiare il compleanno in un ristorante con la compagna. La donna lo ha lasciato a causa di una malattia pochi mesi fa e lui ha dichiarato di sentirsi “perduto”: “Piangerò fino alla fine della mia vita. Ora sono alla ricerca del me stesso perduto“. La coppia si era sposata nel 1964.