Eva Grimaldi, la terribile esperienza con la chirurgia estetica: “Stavo morendo”

Una vita sempre a mille quella dell’attrice, che troppo spesso l’ha portata ad accelerare un po’ troppo e a finire col fare vere e proprie pazzie. Ecco cosa ha rischiato. 

Eva Grimaldi si chiama in realtà Milva Perinoni, questo il vero nome della bella e sensuale attrice veneta. Ormai 60 anni, ha vissuto una grande carriera nel mondo della spettacolo. Ha debuttato in tv giovanissima, compare infatti per la prima volta nello storico programma di Antonio Ricci “Drive In“. Poi arriva la grande occasione, Federico Fellini la sceglie per il ruolo da protagonista nel film “Intervista”. Il 1987 è il momento della consacrazione per Eva, che conquista lo schermo recitando in film d’autore come “Tolgo il Disturbo” di Dino Risi, “L’Angelo con la Pistola” di Damiano Damiani e in film più leggeri come “Rimini Rimini – un anno dopo“, “Abbronzatissimi“, “Abbronzatissimi 2 – un anno dopo“.

Sempre sopra le righe e al centro di moltissimi gossip, ultimamente Eva ha stupido l’Italia con il suo coming-out: “Io e Imma Battaglia stiamo insieme” – ha detto in diretta tv. Eva Grimaldi è anche stata la storica fidanzata di uno degli attori più amati, il bel Gabriel Garko. I due sono stati insieme dal 1997 al 2001. Nonostante la rottura, sono rimasti in ottimi rapporti, tanto che proprio Gabriel è stato testimone di nozze di Eva per il suo matrimonio con Imma.

I “ritocchini” di Eva che potevano costarle molto caro

Una vita sempre all’insegna della spensieratezza e della libertà. Eva ha sempre rappresentato una donna dinamica e avventurosa. Forse anche troppo. Ha avuto una vita molto tormentata, come ogni grande artista e donna attraente. Dopo il matrimonio andato male con l’imprenditore veronese Fabrizio Ambroso, Eva è caduta in un periodo di depressione e dipendenze, dal quale è stata salvata proprio dall’attivista LGBTQ Imma Battaglia, che è diventata il suo grande amore.

Eva purtroppo, a causa delle sue esperienze traumatiche ha fatto i conti una difficilissima accettazione della propria personalità. Come tutte le persone di questo tipo, ha avuto bisogno di tempo per trovare un equilibrio con se stessa e qualcuno che la amasse davvero. Non ha facilmente accettato il suo stesso, tanto da rifarsi il seno e rischiare molto. “Eva proprio per questa decisione, ha sofferto di una forte infezione: “Stavo morendo per un’infezione batterica dopo aver rifatto il seno. Sono stata un anno senza un seno“ – ha confessato durante un’intervista.