Marcella Bella, la confessione sulla malattia lacerante: “L’ictus ha colpito metà del suo volto”

Una malattia lacerante e che non lascia scampo. Marcella Bella racconta delle terribili conseguenze dell’ictus 

 

Per la prima volta Marcella Bella ha scelto di affrontare l’argomento della malattia che ha colpito la sua famiglia, così all’improvviso. Un ictus avvenuto 11 anni fa, ossia nel 2010, che ha messo in ginocchio la loro felicità. Il suo racconto è veramente straziante. “Fisicamente sta bene ma non può più parlare come prima. L’ictus ha colpito metà del suo volto e una parte della lingua. Però canticchia”.

Marcella bella

La terribile malattia ha colpito il compositore e cantautore nel 2010, a seguito della quale ha dovuto necessariamente allontanarsi dalle scene. Nonostante sia stato colpito da un male del genere, Gianni ha sempre continuato ad amare la musica con tutto se stesso. Ha sempre chiesto aiuto per riuscire a comporre nuove canzoni, ed è la stessa Marcella Bella a non averlo mai abbandonato.

La cantante l’ha più volte pregato di scrivere una canzone per lei. Dopo diversi tentativi ci sono riusciti, in quanto per lui è stato uno sforzo molto grande. Insieme hanno collaborato alla realizzazione di una canzone che Marcella voleva portare sul palco dell’Ariston. Marcella ha poi rivelato qualcosa di più.

L’ictus nella vita di Marcella Bella

Marcella bella

“Quando lo chiamo, io parlo come un fiume e lui dice sì, sì, no, no. Poi comincia a farfugliare e allora mi faccio passare sua moglie che è una interprete bravissima”. Prosegue raccontando che, a seguito dell’ictus, suo fratello Gianni Bella aveva paura di avvicinarsi nuovamente al pianoforte. Nonostante ciò, ancora oggi, canticchia ed emette dei suoni perché per lui la musica è tutto.

C’è stata persino una volta in cui ha improvvisato una melodia Che Marcella ha registrato con il telefonino e che poi, insieme agli altri due fratelli, l’ha trasformata in musica. È stata quella la realizzazione di una canzone che ha richiesto come regalo per i suoi 50 anni di carriera. Gianni, insieme al fratello Rosario, è stato in grado di creare dele note musicali in una bozza che poi si è trasformata in una canzone molto emozionante.

Nonostante il grande impegno ed entusiasmo Marcella però non è riuscita a superare le selezioni del festival e, quindi, non ha potuto far ascoltare agli italiani il brano realizzato insieme al fratello. Impossibile non percepire la tristezza della donna nelle sue parole quando afferma: “L’esclusione è stata davvero un dolore: non per me, ma per mio fratello Gianni”.

Afferma che la sua gioia più grande era quella di far ascoltare la canzone nata dalla collaborazione con i fratelli Gianni, Antonio e Rosario. Il titolo è Un amore speciale e Marcella dice che, Amadeus ascoltandola, l’ha definita una canzone veramente importante.