Red Canzian, la confessione sul brutto male: “abbiamo trovato un nodulo nel polmone sinistro”

Una condizione che ha preoccupato molto Red Canzian. Il musicista confessa il nodulo trovato nel polmone sinistro 

 

Nell’ultimo periodo Red Canzian ha confessato un retroscena abbastanza delicato della sua vita. Nel corso di un’intervista rilasciata a storie italiane, il programma trasmesso su Raiuno, il musicista e cantante dei Pooh ha rivelato ciò che sta attraversando al momento.

red canzian

“Ad aprile, mentre stavo girando il video del secondo singolo del mio nuovo lavoro, sono andato a fare una tac e abbiamo trovato un nodulo nel polmone sinistro, figlio di un melanoma che dopo 17 anni era ancora in circolo”. Il famoso musicista ha deciso di non abbattersi, ma invece di alzarsi e di combatterlo sin da subito. Andando dal dottore, le sue parole, sono state molto semplici. “Io il 23 comincio le prove, dobbiamo farlo”.

Tutto ciò è accaduto il 13, ed è stata proprio quella mattina che il cantante è stato operato a causa del tumore che ha scoperto nel polmone sinistro. Nonostante ciò, il 23, era già sul palco a provare insieme alla band. È lui stesso ad affermare che si tratta di malattie che hanno un effetto decisamente importante sopratutto per quanto riguarda la sfera psicologica.

Red Canzian ed il tumore al polmone sinistro

red canzian

Capita quindi che ci si senta indifesi di fronte ad un male così grande e spaventoso. Red Canzian continua l’intervista definendosi come una Rockstar decisamente fuori dal normale, in quanto non ha fumato mai nemmeno una canna. Infatti è lui stesso ad affermare di essere molto spaventato dagli affetti che quest’utlima potrebbe avere sul suo stato di salute.

Inoltre egli continua dicendo che deve considerarsi un uomo molto felice, poiché i suoi figli hanno scelto di evitare ogni tipo di droga proprio come lui. In seguito continua l’intervista confessando che molti degli amici della sua generazione hanno abbandonato questa terra a causa della droga. Ma poi aggiunge che loro sognavano molto lontano, non si fermavano a ciò che vedevano.

Facendo un paragone con la verità attuale, afferma che molto probabilmente i ragazzi di oggi sono portati a non sognare. A non crede di poter costruire nulla. E forse, questo, rappresenta un punto che li porta molto a lasciarsi andare ed a credere a pochissime cose.

Fortunatamente siamo felice nel sapere che oggi questo periodo così difficile e particolare per Red Canzian si sia risolto nel migliore dei modi. Così che possa tornare alla sua grande passione, ossia la musica.