Federica Pellegrini, il toccante racconto della malattia: “…trapanando la testa”

Federica Pellegrini condivide un malessere troppo grande per poterci passare sopra. La paura era sempre presente 

 

Il racconto drammatico della nostra amata campionessa di nuoto è veramente da brividi. Specializzata nello stile libero, Federica Pellegrini ha conquistato una miriade di titoli mondiali e olimpici. La portentosa atleta ha sempre avuto una grande attitudine nei confronti del nuoto, tanto è vero che ha iniziato ad allenarsi all’età di soli 7 anni. Incomincia il tutto partecipando alle gare di nuoto già quando aveva 13 anni.

Federica Pellegrini

Una passione che l’ha portata a fare grandi cose, maturando sempre di più nel tempo, e ad ottenere titoli sempre più importanti. Una carriera decisamente unica alle spalle, conclusa proprio quest’anno, con l’annuncio arrivato subito dopo la partecipazione della Pellegrini alle Olimpiadi di Tokyo. Oltre ad essere una rinomata nuotatrice, Federica ha anche fatto da testimonial a diversi spot pubblicitari.

Inoltre ha ricoperto anche il ruolo di una delle giudici di Italia’s Got Talent insieme a Mara Maionchi, Frank Matano e Claudio Bisio. Federica Pellegrini, una delle nuotatrici più importanti e conosciute del panorama mondiale sportivo, è stata vittima di un particolare episodio non molto tempo fa. È stata proprio lei a comunicare la sua condizione mediante i suoi canali social ufficiali.

Federica Pellegrini e la confessione sulle sue condizione di salute

Federica Pellegrini

Su Instagram la Pellegrini è molto seguita, infatti ha oltre un milione di seguaci. Ed è proprio qui che, come fosse un diario personale, La Pellegrini aggiorna tutti i suoi followers riguardo il suo stato di salute. Una notizia inaspettata, la positività al Covid-19 che l’ha resa anche molto triste oltre che preoccupata.

Difatti ha dovuto rinunciare ad una gara molto importante per la sua carriera che si sarebbe tenuta a Budapest. Su Instagram sono tanti i post che la Pellegrini aveva pubblicato come aggiornamento, in uno di questi ha addirittura raccontato ciò che ha provato. “Terzo giorno di quarantena, notte così così, con 37.7 di febbre, mi sembrava che mi stessero trapanando la testa”.

“Mi sono svegliata che ero tutta sudata, ho presso la tachipirina e dopo essermi cambiata mi sono rimessa a letto”. Poi confida anche che si è sentita meglio, la febbre è scesa a 36.2 e la tosse si è placata migliorando anche il dolore alla gola.

Infine fa una panoramica anche dei diversi dolori che si è sentita lungo il corpo. Afferma di sentirli sempre di meno e, che una settimana dopo il tampone avrebbe dato l’esito in seguito alla quarantena. “Inizia il conto alla rovescia”.