Gianni Morandi, dopo la grave ustione: le condizioni del cantante

Gianni Morandi, un po’ di tempo fa, ha avuto un grosso incidente con il fuoco. Dopo la lunga riabilitazione ecco come sta oggi 

 

Dopo uno dei periodi più difficili della sua vita, finalmente Gianni Morandi sembra essere tornato in salute al punto da godersi dei pomeriggi presso la Fontana Masini. Dagli scatti postati dal cantante è possibile notare che, lo stato di salute della mano ustionata, sembra essere migliorato parecchio. È ciò che si nota attraverso il suo profilo Instagram, canale social sul quale ha postato una foto molto recente e che testimonia la sua grandiosa ripresa.

Gianni Morandi

Lo sfondo è quello di Piazza del Popolo e Gianni Morandi si è messo in posa proprio di fronte alla Fontana Masini. È questo lo scatto che ha voluto condividere con tutti i suoi follower su Instagram per mostrare tutta la sua serenità. Molto probabilmente Gianni Morandi si trova in questa città per curarsi presso il Bufalini. Infatti, i più attenti, di sicuro hanno notato la mano destra quella fasciata.

È proprio questa difatti che ha riportato più ferite nel corso dell’incidente. Molti infatti ricordano il giorno in cui Morandi si è ustionato nel momento in cui si trovava presso la sua casa di campagna. Ma ora sembra che il cantante possa finalmente tirare un sospiro di sollievo. Uno dei commenti che ha accompagnato lo scatto alla fontana recita difatti “Finalmente senza guanto”.

Gianni Morandi e le sue condizioni dopo la riabilitazione

Gianni Morandi

Inoltre dalla foto è possibile vedere che Gianni Morandi è in pieno recupero a seguito di diversi interventi ed alle cure che l’ospedale Bufalini di Cesena gli sta dando. Era l’11 marzo il giorno in cui il calvario di Gianni Morandi ha avuto inizio. Egli ha rivelato di aver perso l’equilibrio e di essere caduto tra le sterpaglie in fiamme nel momento in cui era intento a bruciarle.

Le sue parole, infatti, hanno descritto la sensazione che ha provato di profondo dolore. “Mi rendo conto del rischio che ho corso e di quanto sono stato fortunato. Prima di tutto, ho salvato la vita. Perché quando tu cadi dentro a una buca così, mentre spingi dentro un tronco che pensi faccia resistenza, e ti trovi in mezzo alle braci, con le fiamme intorno, è una cosa tremenda”.

A seguito dell’incidente, Gianni Morandi ha riportato gravi bruciature a tutte e due le mani. Ma anche alle ginocchia, al gluteo, alla schiena ed all’orecchio. In pratica il 15% del suo corpo è stato curato a causa di ferite ed ustioni riportate dall’incidente.