Max Pezzali, la passione che l’ha devastato: dolori lancinanti

Dolori fortissimi e quasi impossibili da sopportare. Max Pezzali e la passione che lo condanna ad una particolare situazione 

 

Da tempo Max Pezzali vive una grande passione, che però l’ha praticamente distrutto con il passare del tempo, provocando dei problemi per il fisico. Entrato a far parte nei cuori di tutti gli italiani e di diverse generazioni, negli anni’ 90 ha dominato la scena musicale. È stato molto bravo a mostrare la sua intelligenza, soprattutto nel gestire la sua passione per questo settore.

Max Pezzali

Nei suoi pezzi ha sempre parlato di tutto, senza mai sfociare nella maleducazione e senza mai superare il limite. Nel tempo è stato anche in grado di rinnovarsi spesso, lasciando il gruppo con il quale aveva esordito, gli 883. Da quel momento ha iniziato subito a cantare come solista, utilizzando il suo nome.

Tutti coloro che arrivano dagli anni novanta sicuramente sono cresciuti insieme a Max Pezzali. Un artista che è considerato da molti come uno zio, un padre, un fratello ed un amico. Insomma una figura che con delicatezza è stato in grado di raccontare tutte le vicissitudini complicate della vita.

Il problema fisico legato alla passione di Max Pezzali

Max Pezzali

Non tutti però sono a conoscenza del fatto che una passione particolare del cantante lo ha messo di fronte a dei problemi fisici da affrontare. Si tratta della passione per le moto, che per lui sono davvero una cosa straordinaria. Infatti lo ha dimostrato in una canzone che inizia proprio con: “La mia moto scorre piano piano fino in città”.

Da questo si è potuto subito capire come il cantante avesse una forte passione per la moto, ed in sella alle due ruote avrebbe voluto raggiungere tutte le mete più irraggiungibili. Max Pezzali si è raccontato a Ok salute e benessere, dove ha parlato di un problema fisico. Una cosa molto importante che potrebbe costringere il cantante a rinunciare per sempre alla sua passione.

“La mia passione per le Harley-Davidson si è rafforzata tanto che, sebbene non abbia mai avuto una Sportster dal mio garage sono passati tantissimi altri gioiellini, grazie ai quali ho macinato chilometri, ho raggiunto mete lontane come la Danimarca, ho conosciuto altri bikers, ho staccato la spina quando ne avevo bisogno, ho dato vita a canzoni, ho scoperto luoghi meravigliosi”. Questo dimostra l’amore e la passione di Max Pezzali per le due ruote.

Dopo tempo, e dopo anni in sella a queste belve della strada, il cantante ha iniziato ad accusare dolori alla testa del femore. Dolori che, con il tempo, si sono dimostrati sempre più acuti e piuttosto intollerabili.