Rocio Munoz e la tragedia sfiorata | La piccola Luna in pericolo

La bella soubrette si è lasciata andare a una rivelazione drammatica che ha lasciato tutti sconvolti. Ecco cosa ha raccontato

Bellezza mediterranea e sorriso smagliante, Rocio Munoz è da sempre divisa tra Spagna e Italia. La giovane ballerina infatti è originaria di Madrid, ma ha trovato successo e fortuna in Italia. Da sempre appassionata al ballo, nel 2006 ha la grande occasione di entrare a far parte del corpo di ballo del tour mondiale di Julio Iglesias. Vista la sua bellezza, sarà la protagonista di molte pubblicità per marchi famosissimi. Ha posato anche per numerose riviste come Elle, Vogue, Vanity Fair, Grazia.

Nel 2009 arriva poi il suo debutto come attrice nella serie televisiva spagnola “La Pecera De Eva”. Il salto da ballerina ad attrice le riesce bene, tanto che nel 2011 prende parte alla seconda serie di “Angel O Demonio” per Telecinco. Nel 2012 debutta anche nel cinema italiano nella commedia di Paolo Veronesi “Immaturi-Il viaggio” dove conosce l’attuale compagno Raul Bova. Arriva poi la consacrazione nel 2015 con la conduzione del 65esimo Festival di San Remo insieme a Carlo Conti, Arisa ed Emma. Rocio è una di quelle ragazze “casa e chiesa“: molto religiosa, dice di pregare molto e ama passare il tempo libero con Raoul in una casa che hanno acquistato in Abruzzo

Rocio e il gravissimo rischio con la piccola Luna

Stregato dal suo fascino, Raul Bova per lei ha lasciato la moglie Chiara Giordano. I due attori hanno avuto due bambine, Luna nel dicembre del 2015 e Alma nel novembre 2018. Rocio ha rivelato più volte di essere estremamente innamorata di Raoul Bova, padre di sua figlia: “‘E’ l’uomo più buono che abbia mai conosciuto – ha più volte detto – a differenza di quanto possono pensare le malelingue“. Insieme hanno affrontato molte difficoltà, che li hanno uniti ancora di più.

Rocio infatti ha ultimamente svelato un inaspettato retroscena sulla nascita della sua prima figlia Luna. La piccola aveva ben 3 giri di cordone ombelicale intorno al collo ed era molto esile. Rocio ha dovuto quindi subire un parto cesareo per salvarla: “Avrei voluto un parto naturale, ma non è stato possibile. Però ero cosciente, ho seguito tutto. In sala parto eravamo su di giri: cantavamo. Ho pensato: la prossima volta che sono giù di morale vado a farmi fare un’epidurale” – ha raccontato la bella spagnola che ha spiegato anche come ha dovuto difendersi dagli attacchi delle malelingue. “Hanno scritto che non mangiavo nulla, addirittura che ho partorito in anticipo per non ingrassare: tutte sciocchezze. Avrei accettato con gioia ogni cambiamento, sapendo che avveniva per Luna, del resto non sono per nulla ossessionata dal mio corpo