L’attrice Anna Foglietta è la malattia che ha colpito la figlia: “Periodo terribile”

L’attrice Anna Foglietta ha rivelato che la figlia ha avuto una malattia: ecco cos’è successo 

Anna Foglietta ha raccontato di aver passato un brutto momento quando la sua bambina di sette anni, Nora, si è ammalata. Lo ha riportato Il mattino qualche tempo fa, quando l’attrice ha rilasciato un’intervista spiegando cosa stava succedendo. Oggi fortunatamente sta bene.

 

L’attrice è un volto molto noto della televisione italiana. La sua carriera nel mondo della recitazione è iniziata molto presto, quando subito dopo la fine del liceo, si è lanciata nelle serie tv poliziesche. Il suo primo ruolo è stato quello dell’agente Anna De Luca ne La squadra, dal 2005 al 2007. Nel 2008 si è spostata in Mediaset, dove ha interpretato l’ispettore Elena Argenti in Distretto di polizia.

Negli anni non si è limitata solo al piccolo schermo, ma ha avuto alcune esperienze anche al cinema. Dal 2006 ha recitato in moltissime pellicole, una delle più popolari è sicuramente Perfetti sconosciuti, per il quale ha ricevuto la sua terza candidatura al David di Donatello, la prima per un ruolo da protagonista. Il primo film che ha girato per il grande schermo è stato Sfiorarsi, nel 2006 e l’ultimo Si vive una volta sola, nel 2020.

Anna Foglietta, la malattia della figlia

La vita privata di Anna Foglietta è piuttosto nota. Nel 2010 si è sposata con il consulente finanziario Paolo Sopranzetti, dal quale ha avuto tre figli, Lorenzo, Nora e Giulio. L’artista è ovviamente molto legata alla sua famiglia e lo dimostra anche su Instagram, dove regolarmente quasi tutti i giorni posta qualcosa che racconti dei suoi cari o del suo lavoro. Il suo profilo conta quasi 340 mila follower.

La famiglia per lei è importantissima, quindi è ovvio che si sia preoccupata per la salute della piccola Nora qualche tempo fa.

Un anno fa la bambina è risultata positiva al covid. Fortunatamente, come ha spiegato la mamma, non ha presentato sintomi ed è guarita presto senza troppi problemi. Tuttavia, ha ammesso che quel periodo è stato molto difficile da sopportare. “Il periodo è terribile e sento tutto il peso e la stanchezza di quel che siamo vivendo“, diceva a novembre 2020. “Vedere i bambini con la mascherina, la paranoia costante di lavarsi le mani, non poter socializzare, uscire, progettare, sta diventando insopportabile. E anche se cerchi di relativizzare […] è comunque dura […] Questa situazione è tosta“. L’artista pronunciava queste parole l’anno scorso, ma ancora non siamo completamente fuori da questa situazione. Speriamo che finisca presto.