Adriano Celentano, la rivelazione che nessuno si aspettava: “Mi sono pentito”

Un pentimento da parte di Adriano Celentano, incredibile da sentire e credere. Il Molleggiato confessa tutto

 

Adriano Celentano da sempre è simbolo di artista innovativo che, nonostante siano passati molti anni dal suo debutto, oggi è ancora molto apprezzato dai numerosi fan di tutte le età per le sue canzoni ed opere in generale. Conosciuto da molti con l’appellativo de Il Molleggiato, dopo essere entrato nel mondo dello spettacolo ha riunito intorno a sé un gran numero di pollici in su da parte del pubblico italiano.

Adriano Celentano

Ci sono state anche situazioni in cui Celentano è stato criticato per il suo atteggiamento e, nonostante ciò, ha sempre proseguito imperterrito lungo il suo percorso a testa alta. Nel corso di una delle ultime interviste, Adriano Celentano ha confessato di non essersi mai aspettato un successo tale quando ha avuto inizio la sua carriera. Un’ascesa che lo ha realmente spiazzato.

È consapevole di aver dato tutto sé stesso in questi lunghi anni di onorata carriera. Ed è convinto che la sua storia artistica, ormai, sia quasi al capolinea. Le sue parole non lasciano dubbi, difatti. “Ma sono circa vent’anni che dico di essere nella fase discendente e penso all’altra vita. Da questa vita non mi aspetto altro, per l’altra ho dei progetti”. Ma c’è qualche cosa di cui si è sempre pentito.

Adriano Celentano ed il pentimento in giovane età

Adriano Celentano

Nonostante il suo successo, il cantante rimpiange di non aver potuto studiare, cosa che solo adesso ama fare. “Mi sono pentito di non aver studiato quando potevo”. Il Molleggiato, insieme a Claudia Mori, ha messo su una famiglia di cui è davvero orgoglioso e felice. Parte del suo tempo lo incanala ancora nella sua grande passione, la quale l’ha portato dove è ancora oggi. Infatti, diverse sono le volte in cui lo abbiamo visto collaborare con altri artisti.

Inoltre il cantante afferma che vi sono anche altri hobby che coltiva nel tempo libero e che gli portano altrettanta appagatezza. Alla veneranda età di 83 anni, Celentano coltiva un piacere iniziato da giovane. Ossia la collezione di orologi antichi. È questa una passione che ha da quando ha iniziato a lavorare in un negozio di orologi, dopo aver terminato la scuola.

In seguito Celentano ha parlato della felicità e della sua convinzione che questa non esista. “Dobbiamo essere consapevoli del fatto che non esiste la felicità. Non so, se uno vive ad esempio centocinquant’anni, io penso che le dosi di felicità vissute saranno il 10%, quando va bene”.

Sono delle parole che Celentano pronuncia con grande convinzione. Egli continua affermando che, dietro ogni momento felice, c’è sempre un duro lavoro. Perché, secondo lui, “Se non la produci, la felicità non ti viene a cercare”.