Carmen Consoli, il dramma segreto: purtroppo è legato a suo figlio

Non tutti sanno il dolore e la sofferenza che molte decisioni si portano dietro. Non fa eccezione la cantante siciliana che ha dovuto affrontare un lungo percorso con suo figlio

Cresciuta in una famiglia a pane e musica, dove suo padre le ha trasmesso questa grande passione, Carmen Consoli sin da piccolissima si avvicina alla musica. Inizia a suonare la chitarra e a cantare quando era ancora bambina, estasiata dalla musica che si ascoltava a casa. All’inizio non pensa di far diventare la sua passione un vero e proprio scopo di vita. L’occasione arriva però nel 1995 quando ha la possibilità di partecipare al Festival di Sanremo. Sull’Ariston presenta il brano Amore di plastica, ci tornerà poi due anni più tardi con Confusa e felice, brano che l’ha portata al vero successo.

Dopo più di 6 anni di pausa, nel 2021 Carmen ha festeggiato i 25 anni di carriera con un evento speciale all’Arena di Verona e con un nuovo album, Volevo fare la rockstar. Il singolo più ascoltato di questo album è “Una domenica al mare“, dove mescola il suo stile malinconico e compassato alla sua voce calda e accogliente. Non sono mancate però le esperienze internazionali. Tra il 2006 e il 2007 infatti ha avuto la possibilità di fare 8 date tra gli USA e il Canada, periodo che le porta tanto successo anche con un pubblico diverso dal solito.

Carmen, la felicità raggiunta dopo molte sofferenze

Personaggio affascinante, Carmen ha tentato in tutti i modi di lasciare la sua vita privata lontano dai riflettori. C’è un evento però che ha fatto accendere l’attenzione su di lei. In molti conoscono la sua storia, ma non tutti immaginano cosa la cantante catanese abbia dovuto affrontare. Dietro scelte drastiche si nascondono spesso dolori e sofferenze messe a tacere. Carmen non ha mai nascosto il suo dispiacere per non essere riuscita ad avere un bambino da un compagno e ha ammesso in diverse interviste di soffrire la mancanza di una famiglia “tradizionale”. Ha fatto la sua scelta però sia in nome di un grande istinto materno sia dell’età ormai avanzata

Carmen infatti nel 2013 ha avuto un figlio, Carlo, grazie alla fecondazione assistita. La cantante ha preferito scegliere un donatore e conoscerlo, per dare al figlio in futuro la possibilità di conoscerlo. Carmen Consoli è stata costretta ad andare a Londra. Più volte si è espressa sperando che anche in Italia, si possa avere questa possibilità. “Non voglio che Carlo passi la vita a cercare suo padre negli occhi di un uomo. E’ stato mio papà, scomparso nel 2009, a suggerirmi l’idea di avere un figlio da sola. Era anticonformista, libero, convinto della enorme superiorità delle donne” – ha raccontato.

La cantante ha, però, intrapreso un lungo percorso, prima di dare alla luce Carlo. Ha confessato infatti di aver affrontato un percorso lungo due anni, in cui ha dovuto sottoporsi a continui test psicologici. Un periodo che le ha fatto molto male, che è stato molto faticoso e dal quale è uscita a fatica.