Patrizia De Blanck, l’amara confessione: “Ho perso un bambino”

Il dolore di una madre inconsolabile: è questo quello che ha confidato in televisione la contessa. Nessuno se lo aspettava. 

Personaggio sopra le righe per il suo modo di fare, Patrizia de Blanck fa sempre parlare di lei quando appare in televisione. E’ la discendente, da parte materna, di una nobile famiglia veneziana. Suo padre è invece Guillermo De Blanck y Menocal, ambasciatore di Cuba. La Contessa Patrizia è diventata una vera e propria star televisiva quando, negli anni ’60, debuttò come valletta a “Il Musichiere” condotto da Mike Bongiorno.

 

Qualche tempo più tardi è riapparsa in televisione, partecipando a due reality show: “Il Ristorante” nel 2005 e “L’Isola dei Famosi” nel 2008, per poi entrare nella casa più spiata d’Italia, quella del Grande Fratello Vip nel 2020. La contessa De Blanck si è sposata una prima volta a 20 anni con il baronetto inglese di nome Anthony Leigh Milner. La loro storia è durata però pochissimo, a causa di un tradimento. Nel 1971, però ritrova l’amore con il console di Panama Giuseppe Drommi, morto nel 1999. Dalla loro relazione è nata l’unica figlia di Patrizia, Giada De Blanck. Ma Patrizia ha avuto anche molti amanti, come Alberto Sordi e Franco Califano.

La scioccante rivelazione di Patrizia, una sofferenza difficile da affrontare

Patrizia & Giada De Blanck insultate

Dal carattere esuberante, la Contessa Patrizia è però riuscita anche a mostrare un lato di sé più “umano”. Anche lei sa cosa significa il dolore, soprattutto per una madre. Le disgrazie che succedono sono le stesse, sia per i nobili che la gente comune. Lei ancora oggi non riesce a farsene una ragione. Proprio nella casa del GF vip si è lasciata andare a una confessione che ha fatto rimanere tutti senza parole. Neanche i telespettatori si aspettavano una confessione del genere.

Con alcuni coinquilini, Patrizia ha infatti parlato della perdita di un figlio subita quando aveva trent’anni. Il racconto è stato poi trasmesso in diretta a Pomeriggio Cinque: “Mi son girate talmente le pal*e che mi ricordo, eravamo a cena, ed io feci di corsa tutta la salita… e ho perso il bambino – ha spiegato Patrizia agli altri inquilini – “Mi hanno fatto il raschiamento e l’ho perso”. La De Blanck ha dovuto sottoporsi anche ad una serie di dolorose punture per normalizzare il ciclo mestruale: “L’idea che non potessi fare un figlio mi faceva impazzire – aveva raccontato lei – Non perché avessi scelto di non averne, ma perché non potevo farlo e mi faceva stare male