Miriam Leone, il dramma che le stava distruggendo la vita: un inferno sulla terra

La bella attrice siciliana ha dovuto affrontare un periodo per nulla facile. Nessuno lo avrebbe mai immaginato, ma è stata lei stessa a confessarlo. Ecco di cosa si tratta

Ex Miss Italia nel 2007, attrice tra le più belle e richieste in televisione e al cinema, Miriam Leone ha da poco infranto i sogni dei suoi ammiratori, sposandosi con Paolo Carullo. Sempre sobria ed elegante, mai sopra le righe, Miriam non è mai stata al centro di gossip e pettegolezzi ma si è sempre concentrata sulla sua carriera lavorativa. Dopo la vittoria a Miss Italia è stata scelta per condurre insieme a Giancarlo Magalli “I fatti vostri” su Rai 2. Il vero successo arriva con la partecipazione alla serie tv “1992“, dove ha interpretato Veronica Castello, una soubrette che vuole sfondare nel mondo della politica.

 

Apprezzatissima per il suo stile auto ironico e disinvolto, ha partecipato anche a molte campagne pubblicitarie. Al cinema ha avuto molto successo con la commedia grottesca “Metti la nonna in freezer“, insieme a Fabio de Luigi. Ultimamente è in uscita un altro suo film al cinema “Marilyn ha gli occhi neri“, dove è la protagonista insieme a Stefano Accorsi, col quale aveva già lavorato insieme. Affezionatissima alla sua Acireale, Miriam non perde occasione per parlare dell’amore per la sua terra e per il Sud.

Miriam e il difficile passato: anche le belle soffrono

Miriam leone

La vita di Miriam potrebbe sembrare perfetta: bellissima e famosa, ora anche sposata, non ha più nulla da chiedere. Eppure anche lei ha passato dei momenti davvero difficili che potevano compromettere quel suo carattere combattivo che oggi ha. Ha affrontato un vero e proprio dramma da cui ci ha messo molto tempo per uscire. I suoi problemi sono infatti derivati incredibilmente dal suo aspetto fisico: è stata vittima di bullismo durante gli anni in cui frequentava la scuola.

Mi dicevano che ero Elio delle Storie Tese, per le mie sopracciglia folte” – ha confessato Miriam. Sono situazioni che per una ragazzina rappresentano un vero e proprio dramma. Sentirsi giudicati e presi in giro ostacola tantissimo l’accettazione di se stessi e del proprio corpo. Cosa di cui ha sofferto molto anche Miriam: “Ci ho messo una vita ad accettare la mia faccia. La gente mi vede bella e non riesco a capire. Non sono mai contenta del mio aspetto…“.