Caterina Balivo, il feroce dramma che ha affrontato tempo fa: “Di corsa in ospedale”

Una vera e propria corsa contro il tempo per la popolare presentatrice televisiva. Nessuno sapeva l’inferno che ha vissuto, ecco di cosa si tratta

Caterina Balivo è una delle più popolari presentatrici televisive. Grazie al suo stile sobrio, mai sopra le righe ma al tempo stesso dinamico e divertente, è riuscita a conquistare moltissimi telespettatori. Da anni in tv, Caterina ha iniziato la sua carriera quando ha partecipato a Miss Italia nel 1999. Da allora è stata subito notata e ha debuttato con Fabrizio Frizzi nel programma “Scommettiamo che…?. Poi arriva la grande occasione dello show in prima serata il sabato sera. Con Carlo Conti infatti è l’inviata de “I raccomandati”. 

 

Dopo questi anni di gavetta, finalmente nel 2003 conduce per la prima volta un suo programma. Si tratta di uno dei programmi più seguiti nella fascia mattutina, ovvero Uno Mattina.  Nel 2009 arriva per Caterina il prestigioso riconoscimento come Personaggio Rivelazione dell’Anno. All’ apice del successo, diventa la presentatrice anche di altri programmi molto seguiti come “I sogni son desideri”“Napoli prima e dopo” . Poi inizia la sua esperienza su Rai2 con il contenitore pomeridiano “Pomeriggio sul Due”. 

Caterina e quel tremendo episodio in cui ha rischiato tantissimo

Caterina Balivo

La vita di Caterina è però stata messa molte volte alla prova. A tutti può capitare di subire delle disavventure, ma quello che ha passato Caterina è stato davvero tremendo. Ancora oggi lo ricorda con terrore e capisce lei stessa che è stata molto fortunata. Per questo deve ringraziare i suoi familiari, che l’hanno subito assistita, e i soccorsi che sono subito arrivati. “Ogni volta che mia madre lo racconta quasi si mette a piangere” – ha confessato Caterina.

A nove mesi ho rischiato di morire. I medici mi hanno salvata in extremis con una lavanda gastrica” – ha spiegato la presentatrice. Caterina infatti ha raccontato di come da bambina fosse una bimba terribile. “Una mattina mia madre ha dovuto lasciarmi un’oretta dalla vicina di casa” – ha raccontato Caterina. “Al ritorno, ha notato che qualcosa non andava: camminavo sbandando, ero tutta rossa in faccia. Avevo ingoiato il detersivo. Di corsa in ospedale e subito riempita di tubi per salvarmi la vita. Anche se il peggio è passato, Caterina è ancora traumatizzata dagli ospedali e ogni volta che deve andarci, è davvero una sofferenza perché rivive quella esperienza.