Raffaella Fico, il dramma di sua figlia Pia: “Fa male…”

La showgirl rivela i brutti momenti che ha passato la figlia: ha subito vere e proprie umiliazioni che vorrebbe non fossero mai accadute. 

Da sexy showgirl e velina a mamma attenta e premurosa: Raffaella Fico non è più quella di un tempo. Ora ha una figlia, Pia, e molte cose per lei sono cambiate. Oggi partecipa al Grande Fratello Vip, in passato è diventata famosa perle sue forme e la sua bellezza. Tra i programmi che l’hanno lanciata, Colorado Cafe, Lucignolo, Sarabanda e tanti altri. Mora, campana, dal carattere esuberante, vince subito alcuni concorsi di bellezza che le fanno capire che la sua strada è quella dello spettacolo.

 

Raffaella Fico lite con Balotelli Mario

Famosa per la sua tormentata storia d’amore con il calciatore Mario Balotelli, ha avuto una vita privata molto movimentata. Prima la storia d’amore con Gianluca, il figlio di Umberto Tozzi, poi con Alessandro Moggi. La bella Raffaella fatica a trovare stabilità sentimentale, ma da quando è nata la figlia Pia, è cambiato tutto. Ha cercato di far capire anche a Mario l’importanza di essere un padre presente, nonostante tutto, ma solo a volte sembra che il calciatore capisca.

Raffaella e la sofferenza di Pia: fa di tutto per starle vicino

Prendersi cura di una figlia non è facile, soprattutto quando non è ancora abbastanza grande con l’età. Un figlio va protetto, amato, ascoltato: diventa tutto più difficile se a farlo, spesso, è un solo genitore. Difficile stare sempre vicino a un figlio, a causa degli impegni di tutti i giorni. Raffaella poi, è una donna ormai impegnatissima. Tutto questo però non sembra pesare molto alla piccola Pia, che ormai va a scuola e sta muovendo i primi passi nel mondo. I brutti episodi sono però sempre dietro l’angolo. Come quello che le è capitato ultimamente.

La stessa Raffaella ha parlato di Pia durante la permanenza nella Casa del Gf Vip. Alcune volte Raffaella ha anche raccontato episodi molto spiacevoli, che non dovrebbero mai accadere. Si tratta di episodi di vero e proprio razzismo, accaduti soprattutto a scuola: “Non le volvevano dare la mano. Le dicevano che puzzava” – ha raccontato Raffaella. E ancora: “È capitato un episodio bruttissimo all’asilo. Una bambina ha detto a mia figlia: ‘Tu sei una ne*ra di merd*, tu porti le infezioni, non ti posso dare la mano e prestare i miei giocattoli’. Pia mi chiese cosa significava ‘negra’. Come puoi spiegare tutto ciò ad una bambina così piccola?” – ha raccontato Raffaella – “Fa male, è brutto. Ho paura che Pia possa imbattersi ancora in queste cose“.