Nancy Brilli, la confessione senza precedenti: “L’ho fatto anche io”

La biondissima attrice ha svelato il suo segreto: nonostante tutto riesce ancora a essere affascinante come sempre. Ecco di cosa si tratta

Bella e sempre sorridente, siamo abituati a vederla ormai da moltissimo tempo in televisione e al cinema. Nancy Brilli è una delle attrici più amate dagli italiani: sono tantissimi i registi con i quali ha lavorato. Da Verdone e Vanzina a Neri Parenti e Fausto Brizzi. Nancy però è anche una grande attrice di teatro: ha infatti lavorato, tra gli altri, con Luca Barbareschi e Sergio Castellitto. Il suo esordio nel mondo dello spettacolo arriva nel 1984 grazie al regista Pasquale Squitieri.

 

Nancy brilli

Nancy ha sempre continuato poi a lavorare in teatro, nonostante sia conosciuto soprattutto per le sue apparizioni televisive. Ha fatto molti spettacoli con Enrico Montesano e è stata giustamente premiata. Vince infatti il David di Donatello e il Nastro d’Argento per il film “Piccoli equivoci”, nel 1990. Donna di grande fascino e bellezza che però, ahimè, ha raggiunto ormai una età piuttosto avanzata, a molti non è sfuggito il fatto che Nancy pare sia spesso ricorsa alla chirurgia estetica. Molte volte infatti si è dovuta difendere dagli attacchi degli “haters” sul web.

Nancy e il piccolo segreto uscito allo scoperto

La bellezza che resiste al tempo è un mito che è destinato a rimanere solo fantasia. Nel corso della nostra vita il corpo cambia, si modella, è un processo naturale che non si può evitare. Questo pare averlo capito molto bene anche Nancy, che della sua bellezza ha sempre fatto un cavallo di battaglia. Sono tantissime le donne dello spettacolo che decidono di tentare di fermare l’evidenza dell’avanzata degli anni con dei piccoli accorgimenti “artificiali”. “Rughe? Inutile combattere contro i mulini a vento, visto che la medicina ci viene incontro e non mancano le tecniche: correggiamole” – ha detto l’attrice

Sì, sono favorevole agli interventi estetici, purché soft e purché puntino a ripristinare la bellezza autentica di un viso rispetto alla sua età anagrafica – ha confessato Nancy – “L’ho fatto anche io, non ci ho pensato due volte. Mi sono sottoposta a quella che la gente chiama punturine e che i medici definiscono biostimolazione: microiniezioni su viso e collo a base di un precursore dell’ acido ialuronico, la glucosamina, e di vitamine“.