Cristina Donadio, lo straziante tumore del volto di “Gomorra”: “…Tutto quello che posso fare”

Non potevamo certo pensare un dolore del genere. Cristina Donadio vuole raccontare la sua malattia, vediamo cosa è accaduto 

 

La confessione di Cristina Donadio arriva in un particolare momento della sua vita. Il suo nome, per chi ancora non l’avesse inquadrata, è legato al mondo di Gomorra. La serie Tv, amata da moltissimi italiani, l’ha resa nota in tutta la penisola. Ma non è tutto oro quel che luccica e Cristina Donadio lo sa molto bene. Difatti, la dura notizia, le arriva proprio mentre si trova a registrare per la serie Gomorra.

cristina donadio

L’attrice che interpreta uno dei personaggi femminili più forti ed amati della produzione in questione, Scianèl, ha deciso di mettere a nudo la sua anima e di parlare di un momento veramente duro che ha caratterizzato la sua vita. Quel giorno le arriva un macigno addosso, quando le diagnosticano il tumore al seno. Era il 2015, ed era nel bel mezzo del periodo di riprese per la seconda stagione.

Dopo aver completamente assorbito quella dura notizia, Cristina ha voluto dar vita a qualche cosa di veramente particolare ed inedito. Il tutto per poter portare a galla tutte quelle difficoltà e paure che si vivono. Non solo prima e dopo, ma sopratutto durante il periodo di cura e di comprensione della malattia e di tutto ciò che porta con sé.

Cristina Donadio ed il racconto del suo tumore

cristina donadio

Per non andare in conflitto con il personaggio che interpretava con tanta maestria, Cristina ha tenuto tutto per sé. Scianèl è una donna che non ammette paura e debolezza, una fumatrice incallita, non poteva rendere debole questa figura visto quello a cui la Donadio stava andando incontro. E così è stato. “Per me era come indossare l’abito di un supereroe”. Solo una volta che era nell’intimità di casa sua, quel costume, lentamente se lo toglieva di dosso.

Così tondava ad essere la fragile Cristina che ora doveva combattere contro qualcosa di veramente grande, dimostrando una forza degna del personaggio che interpretava. “Non c’è cosa più brutta di quando ti svegli e trovi i tuoi capelli sul cuscino, è una cicatrice che non dimentichi”. Difatti, la perdita dei capelli, era inevitabile ma anche qui non si è data per vinta. Si è tagliata una ciocca prima di andare sul set e trovare una parrucca per andare in scena.

Ora sta bene anche se, ammette, che ad ogni controllo le paure di quel periodo tornano sempre a galla. Nel 2019 Cristina ha presentato La Scelta, un cortometraggio che racconta il suo lungo percorso e le paure con la regia di Giuseppe Alessio, al Festival del Cinema di Venezia. Inoltre, è arrivato anche su RaiPlay.

Anche con la più recente pandemia, Cristina non si è fermata perché dice che le malattie non si mettono in pausa. Difatti è diventata anche volto per la battaglia contro il cancro per l’Airc, battendosi per l’importanza della prevenzione.