“Da mesi chiuso in casa, ha paura”: Il dramma di George Clooney

Un vero incubo quello vissuto da George Clooney. Una malattia veramente preoccupante ha colpito la sua famiglia 

Midnight Sky, una recente produzione che vede la firma di George Clooney. Nonostante gli anni passino, il nostro George è riuscito sempre a fare ciò che ama di più e cioè recitare. Un grande attore e registra che ha, dalla sua, una cinematografia veramente impressionate.

George Clooney

I suoi film sono sempre stati molto apprezzati e, con il passare del tempo, ha dato anche vita alla figura come sex symbol desiderato dalle donne. George Clooney, oltre alla sua vita professionale, ha anche una sfera privata che in moti conoscono. Condivide la sua vita con la moglie Amal, con la quale è spostata da moltissimo tempo.

Dal loro amore, sono nati due gemelli, Alexander ed Ella. La loro è una famiglia moto felice che però ha anche dovuto fare i conti con un momento molto drammatico che forse in tanti ignorano. Anche per loro, la pandemia da Coronavirus, non è stata per nulla una passeggiata. Difatti, George Cloeeny, per salvaguardare la sua situazione famigliare si è praticamente rinchiuso in casa.

George Clooney, chiuso in casa per la sicurezza della sua famiglia

George Clooney

Non hanno varcato la soglia per uscire per diverso tempo. Nel mese di marzo, si è chiuso all’interno delle mura della sua casa in modo da non rischiare per l’incolumità del piccolo di casa. Suo figlio, di 3 anni, difatti è affetto da una malattia che lo rende un soggetto a rischio quando si parla di determinate patologie come può essere il Covid-19.

Il suo isolamento volontario, è avvenuto per poter proteggere il suo ometto di casa, il quale soffre di asma. “Questo è stato un anno pazzo per tutti, iniziato male e proseguito altrettanto. Sono fortunato, ho una carriera di successo, una casa enorme. Possiamo andare fuori”. Fortunatamente, la villa dell’attore, ha permesso alla famiglia di poter passare con tranquillità il periodo dell’isolamento.

Ecco perché arriva la decisione di non avere nessun contatto con il mondo esterno e di mettere in pericolo l’incolumità del loro figlio. Poi non è mancato un appello che l’attore ha fatto ai suoi fan. Ha chiesto, nei limiti del possibile ovviamente, di poter limitare le uscite al di fuori della propria abitazione e di prestare la massima attenzione in ogni istante.

Inoltre, siccome della malattia di cui è affetto il figlio di George Clooney si sa ben poco, ai genitori questa sembrava l’unica soluzione. Salvaguardare la sua salute era assolutamente la priorità.