Maria De Filippi, colpita da una testata in volto a Uomini e Donne | Il retroscena mai andato in onda

Maria De Filippi e l’incidente a Uomini e Donne. Un colpo alla testa la fa cadere all’indietro, vediamo cosa è accaduto 

 

Accade una scena che ha veramente dell’incredibile. Nessuno si sarebbe aspettato una cosa del genere, sopratutto durante uno degli appuntamenti fissi di Maria De Filippi. Tutto succede in una frazione di secondo a Uomini e Donne, una puntata come un’altra, fino ad un certo punto.

maria de filippi

Si tratta di un episodio mai visto in onda, che è stato volutamente non inserito. Nicola Guaglianon, lo sceneggiatore del film Jeeg Robot d’Acciaio, ha confessato che sono tante le storie nella vita del film che sono state cancellate per evitare retroscena troppo particolari per il pubblico.

Proprio uno, è quello in cui Queen Mary viene aggredita da un fan alquanto irrequieto che poi si trasforma in violento ed aggredisce la conduttrice. Luca Marinelli, alias lo Zingaro, vuole sfondare nel mondo dello spettacolo e si trova di fronte al programma di Maria De Filippi una lunga e sterminata fila di potenziali concorrenti. Ma, appena arrivato il suo turno, i produttori non lo fanno entrare.

Maria De Filippi e la testata durante Uomini e Donne

maria de filippi

Per via della sua presenza e del suo aspetto, non viene neanche considerato un potenziale concorrente, è vestito male ed è sciatto. A quel punto, inizia a montargli la rabbia in corpo ed allora incomincia a saltare le guardie e tutti coloro che gli si parano davanti per calmarlo. Arrivato a quel punto, ha la conduttrice davanti. Luca Marinelli, davanti a Maria De Filippi, le dà una testata in volto e poi ruba il trono dello studio portandolo fino al suo quartier generale, il canile.

Una scena del film che, sicuramente, avrebbe interessante gran parte del pubblico per la sua forza e per il fatto di aver messo al centro delle attenzioni proprio Queen Mary. La fama di cui gode la conduttrice, avrebbe sicuramente giovato nel complesso al film, ma nonostante tutto i risultati sono stati più che positivi.

Campione d’incassi, le critiche hanno molto lodato le ambientazioni ed i temi trattai nel film Lo chiamavano Jeeg Robot. Sopratutto, anche, l’incredibile prestazione degli attori e del modo in cui hanno recitato i loro ruoli. Tuttavia sono anche arrivati dei punti a sfavore, riguardo la seconda parte del film in particolare.

Nello specifico, quello che non ha convinto, è stata l’estrema lunghezza di quest’ultima. Ma, nel complesso, il risultato è stato molto più che soddisfacente.